FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Eurostat, cala il pil procapite Italia: -6,5% in 12 anni

Eurostat, cala il pil procapite Italia: -6,5% in 12 anni

Passando da 24.460 euro a 22.874 euro

- Ancora dati poco incoraggianti sulla salute dell'economia italiana. Secondo Eurostat, tra il 2001 ed il 2013 il pil procapite italiano è sceso del 6,5%, passando da 24.460 euro a 22.874 euro. Si tratta della contrazione percentuale più forte in tutta la Ue, dove la media è salita del 10% da 21.153 a 23.262 euro. Nel 2013 il pil del nostro Paese si è collocato dell'1,7% sotto la media Ue.

Eurostat, cala il pil procapite Italia: -6,5% in 12 anni

A registrare un calo del pil procapite negli anni tra il 2001 ed il 2013 sono stati anche Spagna, Portogallo e Cipro che si trovavano però già sotto la media europea.

Ben diversa, rispetto a quella dell'Italia, è la situazione per gli altri maggiori Paesi dell' Unione Europea.

In Germania il Pil pro capite nel 2001 superava quello medio della Ue del 26% e nel 2013 del 32,5% (30.829 euro). Il Regno Unito non ha invece accresciuto il suo distacco dalla media Ue, ma ha sostanzialmente mantenuto la sua eccellente posizione in quanto lo scarto positivo con il Pil pro capite della Ue era del 32,1% nel 2001 e nel 2013 ha subito soltanto una marginale limatura scendendo al 31,6% (30.624).

La Francia poi ha mantenuto il suo Pil pro capite nettamente al di sopra della media europea, anche se ha accusato una moderata diminuzione dello scarto positivo, che è passato dal 25,3% del 2001 al 18,8% del 2013 (27.641). Paperoni d'Europa, anche nel 2013 Lussemburgo con 63.311 euro; erano 59.312 nel 2001.

TAG:
Eurostat
Pil