FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sformato di verza e speck

Sformato di verza e speck
  • DIFFICOLTA facile
  • PREPARAZIONE 45'
  • PORZIONI 4 persone

Lo sformato di verza e speck è un gustoso piatto unico realizzato con verza e patate cotte in padella, arricchite da formaggio, uova e speck prima di esser ripassate in forno. Lo sformato di verza e speck è una sorta di gateau di patate ricco e sostanzioso è buonissimo anche se mangiato tiepido. Potete sostituire lo speck con il prosciutto cotto o crudo.

INGREDIENTI

  • verza 1/2
  • olio di oliva 3  cucchiai
  • cipolla 1/2
  • patate 300  g
  • sale e pepe q.b.
  • speck 150  g
  • pecorino in scaglie 50  g
  • parmigiano grattugiato 20  g
  • uova medie 2
  • pangrattato q.b.
  • burro q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate la verza, eliminate le foglie esterne più dure e rovinate e lessate in acqua bollente quelle che vi servono per la ricetta. Cuocetele per una decina di minuti, quindi scolatele e tagliatele a striscioline. In una larga padella fate imbiondire la cipolla nell'olio.

Aggiungete la verza, saltatela per qualche istante quindi unite anche le patate che avrete tagliato a fettine sottili e poi a striscioline. Mescolate il tutto, aggiungete un pizzico di sale e cuocete con il coperchio per circa 15-20 minuti (se necessario, unite un po' d'acqua calda).

Quando avrete ottenuto un composto cremoso, omogeneo e non troppo liquido trasferitelo in una terrina e lasciatelo intiepidire. Aggiungete quindi i formaggi, le uova e mescolate bene. Distribuite il composto ottenuto in una pirofila imburrata e cosparsa di pangrattato. Livellate bene, coprite con un velo di pangrattato e fiocchetti di burro.

Cuocete lo sformato di verza e speck a 200 gradi per circa 40 minuti, dovrà essere gonfio e dorato. Sfornatelo e lasciatelo intiepidire prima di servirlo.

Lo sapevate che...

Potete realizzare lo sformato di verza e speck anche in versione monoporzione, ovviamente dimezzando i tempi di cottura!