DELIZIA CREMOSA

Nutella Day: il 5 febbraio è il giorno più goloso dell'anno

Torna l’appuntamento annuale con la Giornata Mondiale della Nutella: il 5 febbraio si celebra l’iconica crema alle nocciole che quest’anno compie 60 anni

05 Feb 2024 - 07:00
1 di 13
© ufficio stampa  © ufficio stampa  © ufficio stampa  © ufficio stampa

© ufficio stampa

© ufficio stampa

Tutto è pronto per il World Nutella® Day 2024, la Giornata Mondiale dedicata alla più famosa e amata crema spalmabile alle nocciole, che si celebra domenica lunedì 5 febbraio e che quest’anno festeggia doppiamente: Nutella®, infatti, compie 60 anni.

Fu la blogger italo-americana Sara Rosso a chiamare a raccolta tutti gli appassionati di Nutella® per unirsi e celebrare la famosa crema spalmabile nella giornata del 5 febbraio 2007. Sara pensava che Nutella® meritasse di essere celebrata con una Giornata Internazionale e tutti gli amanti di Nutella® furono d'accordo con lei. Da allora, ogni anno in questa data, si festeggia il World Nutella® Day, una giornata speciale in cui i fan di Nutella® da tutto il mondo raccolgono e condividono foto, idee, ispirazioni e ricette sui social media, così da far diventare il World Nutella® Day un fenomeno globale.

60 anni di sorrisi

Per il suo 60º compleanno, Nutella® celebra il potere del sorriso in tutto il mondo, perché tanti sorrisi insieme arrivano ovunque. Con l’hashtag #GiveANutellaSmile e #WorldNutellaDay fan e appassionati potranno condividere il loro amore per Nutella® sui profili social, partecipando ai festeggiamenti con foto, video, musica, parole, scatenando la loro creatività nell’ideazione della ricetta perfetta a base di Nutella®.

Fu nel 1946, dopo la seconda guerra mondiale, che il signor Ferrero, in un piccolo paese del Piemonte, inventò il primo antenato di Nutella®, quando il cacao era difficile da reperire. Ideò una pasta dolce con nocciole, zucchero e il poco cacao disponibile a quel tempo, a forma di un panetto da tagliare a fette e spalmare sul pane. Decise di chiamarla “Giandujot”, come la tradizionale maschera di Carnevale.

Nel 1951 fu modificata, divenendo una crema più facile da spalmare e cambiando nome in SuperCrema. In seguito poi, la ricetta fu migliorata nel 1964, quando venne ideato il primo vasetto di una nuova crema a base di nocciole e cacao, a cui venne dato un nome che ancora oggi è sinonimo di sorrisi: Nutella®.

Buona e sostenibile

Ciò che rende Nutella® così unica e inconfondibile sono la cura e la passione quotidiana per ogni fase di produzione della ricetta originale. Viene realizzata con 7 ingredienti di qualità, selezionati con estrema cura per ottenere un'inconfondibile cremosità e un sapore inimitabile: zucchero, olio di palma, nocciole, latte, cacao, lecitina e vanillina.

La qualità degli ingredienti di Nutella® è il risultato degli sforzi quotidiani di ogni singolo individuo lungo la filiera. Per Ferrero, l'attenzione al consumatore viene messa in pratica ogni giorno, sulla base di un senso di responsabilità che va oltre gli obiettivi commerciali. Nutella® preserva l'ambiente riducendo il più possibile il suo impatto, ad esempio attraverso il framework F-ACTS - Ferrero Agricultural Commitment to Sustainability e con i programmi FFV - Ferrero Farming Values ​​- per supportare le popolazioni locali nell'affrontare le questioni agricole, sociali, ambientali ed economiche legate alla coltivazione delle principali materie prime.

Ispirazione francese per il Bakery Chef Fabio Tuccillo

In occasione del World Nutella® Day del 5 febbraio, il Bakery Chef Fabio Tuccillo, che ogni giorno sforna tantissime fragranti specialità nella sua Tuccillo Bakery, che gestisce insieme a suo fratello Gianfranco, sceglie il pane, uno degli spuntini più sani e tra gli alimenti più versatili in assoluto, per valorizzare la più gustosa ed iconica crema spalmabile del mondo. Tuccillo si è lasciato ispirare dai nostri cugini francesi, personalizzando una gustosa e fragrante specialità: la baguette. Un doppio impasto e una doppia lievitazione, che la rende ancora più soffice e profumata, grazie all’utilizzo del lievito madre e di una goccia di miele nel composto. Tra le particolarità, la sua lunghezza, ben 120 cm di croccante bontà, tutti da farcire con abbondante Nutella®, per una colazione o una merenda davvero uniche.

Le creazioni de L’Arte del Grano

«Per diversi anni, ci risvegliavamo ogni mattina con il profumo del pane». Una bella storia calabrese che porta il nome di Valeria, Anna e Salvatore (detto Tato) Pittelli, in ordine mamma e figli, che oggi portano linfa e prospettiva al progetto L’Arte del Grano, nei due forni di Montepaone Lido e Davoli (Catanzaro). Un progetto frutto di un’evoluzione lenta e naturale di un microcosmo fatto di farina, impegno e amore. Tutti i pani sono realizzati con lievito madre, per comunicare sin da subito la qualità di un prodotto di uso quotidiano sulle tavole calabresi, che ha sempre attribuito grande valore a quella combinazione di crosta, mollica e magia. Tra le loro creazioni a base di Nutella®, troviamo la Sbrisolona e la Crostata. Inoltre, il caratteristico gusto della più famosa crema alla nocciola ha ispirato anche il Pane Choco, una delle tipologie di pane della linea Trame. Un pane che unisce la profondità di tre diverse sfumature di cacao, lievitato lentamente per 24 ore al freddo, realizzato con farina di tipo 1 macinata a pietra, li.co.li (Lievito, Coltura, Liquida), pensato per essere versatile e adattarsi a una ricca varietà di abbinamenti, sia dolci che salati. E ogni tanto, tra la sua mollica profumata, ti sorprende con la croccantezza di una nocciola.

Di Indira Fassioni 

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri