FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, una scimmia va a spasso tra i carrelli in un parcheggio di un supermercato e provoca una lite

Un dipendente interviene, ma viene fermato e insultato dalla proprietaria. Un cliente filma tutta la scena col cellulare

Se pensavate di averle viste tutte, provate a guardare questo video girato nel parcheggio di un supermercato a Lancaster, negli Stati Uniti, già diventato virale. Le immagini mostrano una scimmia, fuggita da un veicolo posteggiato nelle vicinanze, che si aggira tra le auto dei clienti e i carrelli per la spesa. Un dipendente prova a fermarla, ma la proprietaria si avventa sull'uomo, insultandolo e colpendolo con la borsa, prende per mano la scimmia e la trascina via, sotto lo sguardo incredulo dei presenti.

Il dipendente, sorpreso dalla reazione della donna, li lascia andare via, senza fare nulla. Il Dipartimento dell'Agricoltura sta cercando di rintracciare la "proprietaria", anche per capire come sia possibile che una scimmia sia trattata come se fosse un animale domestico e soprattutto se abbia una provenienza illegale.

I clienti del supermercato hanno assistito increduli alla scena e hanno girato alcuni video. I filmati sono stati postati sui social e in poche ore hanno fatto il giro del web.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali