FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mauritius, 17 delfini morti si arenano sulla spiaggia, gli ambientalisti: "Uccisi dalla marea nera"

Sono almeno 17 i delfini trovati morti sulle spiagge sud-orientali di Grand Sable, Mauritius, dove, lo scorso 25 luglio, una nave cargo giapponese si è incagliata su una barriera corallina causando lo sversamento di migliaia di tonnellate di petrolio. I delfini si sono arenati sulle spiagge, alcuni avevano delle ferite. "Non vi era traccia di idrocarburi su di loro o nel loro sistema respiratorio", ha dichiarato il ministro della Pesca, Sudheer Maudhoo. Gli ambientalisti hanno invece detto alla Bbc  che ritengono che i delfini siano stati uccisi dalla fuoriuscita di petrolio o a causa della decisione delle autorità di fare affondare la nave al largo. Le carcasse sono state portate in un laboratorio per le analisi. Greenpeace Africa ha pubblicato le foto su Twitter chiedendo un’indagine approfondita e scrivendo: "Se la recente fuoriuscita di petrolio è davvero la causa di questa tragedia, i responsabili devono pagare".

Mauritius, 17 delfini morti si arenano sulla spiaggia, gli ambientalisti: "Uccisi dalla marea nera"

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Sono almeno 17 i delfini trovati morti sulle spiagge sud-orientali di Grand Sable, Mauritius, dove, lo scorso 25 luglio, una nave cargo giapponese si è incagliata su una barriera corallina causando lo sversamento di migliaia di tonnellate di petrolio. I delfini si sono arenati sulle spiagge, alcuni avevano delle ferite. "Non vi era traccia di idrocarburi su di loro o nel loro sistema respiratorio", ha dichiarato il ministro della Pesca, Sudheer Maudhoo. Gli ambientalisti hanno invece detto alla Bbc che ritengono che i delfini siano stati uccisi dalla fuoriuscita di petrolio o a causa della decisione delle autorità di fare affondare la nave al largo. Le carcasse sono state portate in un laboratorio per le analisi. Greenpeace Africa ha pubblicato le foto su Twitter chiedendo un’indagine approfondita e scrivendo: "Se la recente fuoriuscita di petrolio è davvero la causa di questa tragedia, i responsabili devono pagare".