FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cutro, Occhiuto a Tgcom24: "La Calabria non dimentica"

"La Calabria non ha dimenticato Cutro, siamo una regione sempre solidale con i migranti, dai sindaci alle comunità locali. E nessuno dovrebbe dimenticare una tragedia come quella". Così il presidente della regione Calabria, Roberto Occhiuto, a Tgcom24."Sono contento che il ministro Piantedosi sia venuto in Calabria, è stata visita allʼinsegna della sobrietà".

"Quando si parla di immigrazione si parla di vite spezzate - aggiunge - il Mediterraneo non può essere il cimitero dei migranti, i migranti vanno salvati in mare. Vorrei che tutta la comunità politica avesse questa sensibilità". Quanto alla gestione dei flussi, secondo Occhiuto è necessario investire. "Ma quei 5 miliardi che ha a disposizione l'Italia, sono davvero pochi, l'Europa deve rendersi conto di dover investire risorse importanti per far sì che la gente smetta di fuggire dalla miseria e dai quei Paesi non se ne vada più".
Poi, un accenno al futuro di Forza Italia, dopo la due giorni di congresso: "Riparte con l'ambizione di radicarsi nel territorio, vuole essere il vero partito riformista e liberale del centrodestra". E torna sul tema dei migranti: "Dobbiamo sostenere il governo nell'iniziativa di raggirare i flussi migratori, ma dobbiamo anche spiegare agli italiani che bisogna essere solidali con chi scappa dalla guerra. Forza Italia - conclude Occhiuto - sia quel partito riformista, moderno che sa parlare a chi non vota la sinistra ma vuole dal centrodestra una rappresentanza di questo tipo"
Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali