FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Montagne: le più belle e inconsuete del mondo

Dai picchi alpini alle forme più curiose del mondo: dieci luoghi in cui le vette danno spettacolo

Le montagne sono protagoniste di paesaggi maestosi e suggestivi. In alcuni luoghi del mondo la loro bellezza assume caratteri particolari, a volte per imponenza, altre volte per le curiose forme e per i colori delle rocce e della natura circostante. Abbiamo scelto dieci luoghi del mondo in cui le montagne danno spettacolo, nel nostro Paese o in luoghi lontani.

Montagne: ecco le più belle del mondo

CERVINO – ALPI – E’ una delle montagne più celebri del mondo e da molti è considerata la più bella in assoluto. Il suo profilo è inconfondibile, tanto che lo proponiamo nella nostra gallery nelle sue due facce: quella italiana, a noi familiare, e quella svizzera, altrettanto iconica. Senza dimenticare che la montagna è nota anche con il nome tedesco di Matterhorn.

TRE CIME DI LAVAREDO - DOLOMITI - Si trovano nelle Dolomiti di Sesto e sono considerate tra le meraviglie naturali più note nel mondo dell'alpinismo. Assomigliano vagamente a tre dita che puntano verso il cielo e sono molto apprezzate dagli estimatori per la loro forma e il colore. Il massiccio è di estremo interesse e fama nel modo alpinistico e raggiunge un’altitudine che oscilla tra i 2.999 metri della Grande ai 2.857 della Piccola.

KIRKJUFELL - ISLANDA – E' una delle attrazioni principali dell'Islanda, spesso fotografato in presenza dell'aurora boreale. La montagna non è altissima (solo 463 metri sul livello del mare), ma ha una forma molto particolare, con un profilo verticale e appuntito che lo fa assomigliare a un cappello da strega.

CAMINI DELLE FATE – TURCHIA – Queste curiose montagne, chiamate anche Piramidi di terra, sono rilievi di tufo o di altra roccia vulcanica, sormontati da un cono dello stesso materiale, ma più compatto. Secondo la leggenda i massi sulla sommità furono posati da divinità celesti. Si trovano in Cappadocia e sono Patrimonio dell'Umanità protetta UNESCO dal 1985.

DENALI - ALASKA - Il Monte Denali, con i suoi 6.190 m sul livello del mare, è la vetta più elevata dell'America Settentrionale e degli Stati Uniti. Si trova all'interno di un immenso parco naturale, esteso per ben 24.500 chilometri quadrati. La montagna dal 1896 al 31 agosto 2015 è stata chiamata con il toponimo ufficiale Monte McKinley: dopo quella data l'amministrazione Obama ha deciso di tornare al nome originale, scelto dai nativi.

CERRO TORRE – ARGENTINA - Questa cima, situata in Patagonia, in Argentina, è considerata dagli scalatori fra le più inaccessibili e impegnative del mondo: le condizioni meteorologiche e climatiche sono particolarmente sfavorevoli e, qualunque via si scelga per l'ascensione, bisogna affrontare almeno 900 metri di parete granitica fino ad arrivare ad una cima perennemente ricoperta da una calotta di ghiaccio. La vetta è stata conquistata per la prima volta in modo inequivocabile il 13 gennaio 1974 da una spedizione italiana, formata da Daniele Chiappa, Mario Conti, Casimiro Ferrari e Pino Negri.

AMA DABLAM – NEPAL - E' alto 6812 metri e si trova nella valle del Khumbu Himal, in Nepal, nel Parco Nazionale Sagarmatha, nella regione dell'Everest. Per la sua forma slanciata è definito il Cervino dell'Himalaya. La sua scalata presenta notevoli difficoltà, ma è una delle preferite dagli alpinisti di tutto il mondo.

PILASTRI DI ZHANGJIAJIE – HUNAN - CINA - Sono una curiosa e spettacolare formazione di quarzareniti; si trovano nella provincia di Hunan, in Cina, all'interno del Parco Forestale Nazionale Zhangjiajie. Se ne contano oltre 3.000, alcuni dei quali alti più di 200 metri. Oltre ai pilastri, la zona comprende 40 caverne e due ponti naturali.

MONTAGNE ARCOBALENO - DANXIA LANDFORM – CINA - Si trovano nel Sud della Cina e si estendono per oltre 300 chilometri quadrati nel Parco geologico dei Danxia Landform, situato nelle vicinanze di Zhangye. La colorazione accesa e quasi surreale delle rocce è dovuta agli strati di arenaria rossastra in presenza di fenomeni di erosione.

CHOCOLATE HILLS, FILIPPINE - Sono una formazione geologica situata nella provincia di Bobol, nelle Filippine. La loro forma rotondeggiante e il particolare colore scuro assunto dall'erba durante la stagione secca fanno assomigliare queste piccole alture a vere montagnole di cioccolato. Ce ne sono circa 1260, sparse su un'area di 50 chilometri quadrati: la più alta raggiunge circa i 160 metri.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali