FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Astronomia, oltre i confini dello spazio: ecco i fenomeni da record

Vi siete mai chiesti a quale altitudine la pressione è tale da far bollire la saliva oppure quanto può essere lunga la coda di una cometa? Ecco i primati del nostro Universo

Astronomia, oltre i confini dello spazio: ecco i fenomeni da record

La scoperta delle onde gravitazionali ,prima, e l'inizio di un'astronomia multi messaggero, poi, stanno cambiando il nostro modo di pensare l'Universo. Novità che dimostrano come lo spazio non smetta mai di stupire e che ancora c'è molto da imparare. Il nuovo Guinness world records 2018 (in Italia edito da Mondadori) ha raccolto alcuni fenomeni astronomici che mostrano i "più" dello spazio registrati finora: dall'altitudine massima a cui una persona può sopravvivere alla coda più lunga di una cometa.

La pioggia di meteore più veloce - si chiamano Leonidi e sono visibili tra il 15 e il 20 novembre. Si tratta di sciami meteorici causati dalla Temple-Tuttle, che è una cometa periodica del Sistema Solare. Le Leonidi entrano nell'atmosfera a circa 71 chilometri al secondo e iniziano a brillare a un'altitudine di 155 chilometri. Prendono il nome dalla costellazione del Leone perchè le meteore sembrano irradiarsi proprio da quel punto.

La maggiore altitudine - Si chiama limite Amstrong e indica l'altitudine a cui l'acqua bolle alla normale temperatura corporea (37 gradi). In sostanza va a stimare la massima altitudine a cui una persona può teoricamente sopravvivere senza una tuta pressurizzata e corrisponde a circa 19mila metri. Raggiunto questo limite tutti i liquidi del nostro corpo bollirebbero: dalla saliva alle lacrime e ai liquidi polmonari.

L'altitudine maggiore a cui sia mai stato esposto un essere umano - Nel 1966 Jim LeBlac, mentre lavorava come volontario della Nasa, stava testando tute spaziali quando un guasto causò il distacco del tubo della camera di depressurizzazione. Jim all'improvviso si trovò esposto a una pressione di 0,0068 atm. Era come se si trovasse a un'altitudine di più di 36mila metri. Jim perse i sensi, ma quando il guasto fu riparato si riprese. Dirà che prima di svenire ha sentito la saliva bollire sulla lingua

La coda più lunga di una cometa - E'stata chiamata Hyakutake e aveva una coda lunga 570 milioni di chilometri, più di tre volte la distanza tra Sole e Terra. E' stata scoperta nel 1999 da un team guidato da Geraint Jones dell'Imperial College London. Mentre la chioma di cometa più grande mai osservata è stata scoperta nell'800 dal francese Honoré Flaugergues: aveva un diametro di due milioni di chilometri.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali