FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Barbara Tabita de "I Cesaroni" rivela: "Ho rischiato di morire e adesso divento mamma"

Lʼattrice 42enne siracusana racconta a "Spy": "A 42 anni è quasi un miracolo, quasi non ci speravo più"

Barbara Tabita de "I Cesaroni" rivela: "Ho rischiato di morire e adesso divento mamma"

Il settimanale Spy, nel numero in edicola da venerdì 26 gennaio, pubblica un'intervista esclusiva a Barbara Tabita. L'attrice 42enne siracusana famosa per serial tv popolari come "I Cesaroni" annuncia che presto diventerà mamma. "A 42 anni è quasi un miracolo, quasi non ci speravo più". E spiega: "Ho avuto problemi gravissimi di salute, due anni fa sono stata colpita da una ischemia cerebrale e ho rischiato di morire, ma non mi sono mai arresa".

Al settimanale l'attrice racconta che ora è vicina al parto della bambina avuta con il suo compagno Simone Mazzone, editore e imprenditore. "Sarà una bimba e si chiamerà Beatrice. Vorrei allattare Beatrice, ma vedremo se sarà possibile. Io non avevo mai immaginato di avere un figlio, quindi parto davvero da zero. E faccio da sola. I miei sono a Siracusa, non sono mai stata una mammona. Non mi piace nemmeno avere troppa gente attorno".

Riguardo a un futuro ritorno su set cinematografici e televisivi dopo il parto rivela: "Mi piacerebbe rimettermi in forma subito e tornare al mio lavoro e magari al teatro che amo tantissimo. Comunque, per quanto riguarda il fisico, non ho la smania di essere perfetta: sono una mamma, non una modella".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE