FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Paolo Virzì conquista Venezia 74: applausi per "The Leisure Seeker"

Al Lido è arrivato Paolo Virzì con il suo primo film interamente in inglese, "The leisure seeker", che ha conquistato risate e applausi (standing ovation e dieci minuti di applausi all'anteprima della sera) e suscitato commozione. Il primo dei quattro film italiani in corsa in questa 74/a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica mette in campo la vecchiaia e la voglia di fuga di una coppia formata da Helen Mirren e Donald Sutherland.

Venezia 74, Helen Mirren e Donald Sutherland coppia in fuga nel film di Paolo Virzì

Virzì, parlando in conferenza stampa della storia che ha voluto raccontare, ha sottolineato: "Credo nella libertà di scelta, il mio è un film sulla libertà di scegliere la propria vita, in questo caso insieme, fino all'ultimo istante".

Il regista toscano ha rivelato che preparando il filmo "ho azzardato due nomi mito, Helen e Donald, una maniera per proteggermi, convinto che dicessero no. Invece il loro yes è arrivato immediatamente. Così ho fatto questa pazzia americana". Un'esperienza che può aprirgli nuove porte.

Dopo la fuga on the road de "La pazza gioia", Virzì emigra nell'America durante l'elezione di Donald Trump raccontando la storia di una coppia anziana: lui, professore di letteratura e amante di Joyce ed Hemingway, in preda alla demenza senile e lucido solo a momenti. Lei invece malata (ha un tumore allo stadio terminale) ma è lucida. Ella e John fuggono dagli apprensivi figli sul camper che dà il nome al film, The Leisure Seeker. Destinazione la casa di Hemingway in Florida.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE