SHOWBIZ, TUTTO FA SPETTACOLO

Anticipazioni, appuntamenti e curiosità

- Giorno per giorno dalla musica al teatro, passando per il cinema e l'arte, agli appuntamenti legati alla cultura e al tempo libero. Tutto quello che vi serve sapere, insomma.

E' GIA' ZEROCALCAREMANIA - Lo scorso martedì 26 agosto la casa editrice Bao Publishing aveva messo in vendita in preorder online l'edizione variant, limitata a quattromila esemplari - disegnata da Zerocalcare e dipinta da Gipi - del nuovo libro di Zerocalcare "Dimentica il mio nome". L'entusiasmo dei fan ha fatto collassare il sito in pochi minuti e le quattromila copie disponibili sono andate esaurite in meno di una settimana. "Dimentica il mio nome" arriva in libreria, in tutta Italia, dal 16 ottobre 2014. Zerocalcare, al secolo Michele Rech, è l'autore di un numero sterminato di autoproduzioni nel circuito dei centri sociali, quattro libri dal successo travolgente – oltre 200.000 copie vendute - con Bao Publishing: "La profezia dell'armadillo", "Un polpo alla gola","Ogni maledetto lunedì su due" e "Dodici", collabora con diverse riviste e ha uno dei blog più seguiti d'Italia: www.zerocalcare.it

IL TOUR ESTIVO DI SAMUELE BERSANI ARRIVA A MILANO -
La "Nuvola Numero Nove" di Samuele Bersani sbarca giovedì 4 settembre al Carroponte di Sesto San Giovanni (Milano). Uno show visionario che porta sul palco i brani del nuovo album, l'ottavo di inediti dell'artista, uscito a oltre quattro anni da "Manifesto Abusivo". Il tour estivo continuerà sabato 6 settembre a Pomigliano d'Arco (Napoli). Ingresso € 20. Info www.carroponte.org


L'ARTE E L'INFORMAZIONE AL CENTRO DEL PREMIO NAZIONALE MEDITERRANEO - Dal 2 al 6 settembre nell’Arena spettacolo del Rione Bruno Zevi a Pastena (Salerno) si svolgerà la prima edizione del Premio Nazionale Mediterraneo riconoscimento attribuito a quanti si sono distinti nel campo della cultura, dell’informazione, della società civile, delle Istituzioni, dello spettacolo, delle arti. Tra i premiati della prima edizione: il Direttore del Tg3 Bianca Berlinguer, il Direttore RAI Vaticano Massimo Milone, l’editorialista del Corriere della Sera e Direttore del Corriere del Mezzogiorno Antonio Polito, il Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania Alfredo Greco, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, la fotoreporter Annalisa Vandelli, il Direttore stabile della Gioachino Orchestra di Pesaro Michela Tintoni, il cantautore Renzo Rubino, il regista televisivo Duccio Forzano, il Direttore del Giffoni Film Festival Claudio Gubitosi, i giornalisti Andrea Purgatori, Paolo Di Mizio e Maria Grazia Capulli, gli attori Carlo Croccolo, Lina Sastri, Giovanni Scifoni, Flavio Parenti, Gaetano Amato, Yari Gugliucci, Jacopo Sarno, Stefano Fresi, Beatrice Fazi, Ernesto Mahieux, Miriam Candurro, Gianluca Vicari, Davide Marotta, Teresa Del Vecchio, Clotilde De Spirito, Edoardo Purgatori e il comico Antonio Cornacchione. Madrina del Premio, Carmen Di Pietro. Nel corso delle serate sarà proposto lo Space Music Concept, uno spazio dedicato all’intrattenimento con performance di musica e comicità condotto da Benny Ronca.

I NOMADI LANCIANO "NULLA DI NUOVO" - Si intitola "Nulla di nuovo" il nuovo singolo del Nomadi tratto da “NOMADI 50+1” che contiene in tutto 34 brani: dai classici indimenticabili (“Io vagabondo”,” Noi non ci saremo”, “Un pugno di sabbia”, “Ho difeso il mio amore”) a quelli nati in tempi più recenti ( “La vita che seduce”, “Io voglio vivere”, “ Sangue al cuore”), tutti ri-arrangiati e con nuovi suoni. Lo scorso anno i Nomadi hanno compiuto i 50 anni in Musica, la band più longeva del panorama musicale italiano, in questo 2014 sta portando in Tour la propria musica, in tutta Italia con gran successo di presenze programmando già date che porteranno e proseguiranno per tutto il prossimo anno.


INCONTRO DI CULTURE A ROVERETO - Si svolge a Rovereto, dal 30 agosto all'8 settembre il festival "Oriente Occidente - Incontro di culture". La cifra narrativa della 34.ma edizione del festival sarà quella del "corpo a corpo", che rimanda alla conflittualità dei singoli o della società tutta. Il Festival abbandona quindi la bussola geografica, che ha contraddistinto le passate edizioni, per indagare l'uomo, le comunità, le tensioni politiche e sociali che attraversano tutte le aree della terra, ma anche il desiderio di riscatto e pacificazione. A Rovereto e Trento saranno ospitate tredici compagnie con produzioni in prima nazionale e creazioni originali per il Festival, tra le più significative dell’attuale panorama coreutico. Gli autori arrivano dall’Europa, dall’Africa Subsahariana, dal Venezuela e dal Medio Oriente con il loro bagaglio di culture, di storie da raccontare, di mondi da condividere. Novità di questa edizione di "Oriente Occidente" è la pratica della community dance, che mira a coinvolgere il territorio e i suoi abitanti in un’espressione artistica condivisa e per tutti.