FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Spettacolo > La redenzione del rapper Vacca Da tossicodipendente a padre di famiglia
24.5.2011

La redenzione del rapper Vacca
Da tossicodipendente a padre di famiglia

In un libro scritto con Federico Traversa la storia di una vita travagliata

foto Ufficio stampa
17:47 - Rapper e scrittore di storie. Alessandro in arte “Vacca” è appena tornato dalla Giamaica per portare sonorità nuove all’album in uscita il 24 maggio. Ma anche per presentare il progetto in cui si è cimentato assieme allo scrittore Federico Traversa, in arte Sandman.

Si tratta di un libro-confessione in cui il cantante si racconta, mette a nudo la propria vita con episodi inediti: dai primi concerti alle riunioni al muretto di quartiere con Jack La Furia dei Club Dogo, dai problemi familiari sino al periodo di droghe e battaglie rap. Poi l’amore e la nascita della figlia Zuri, una piccolina riccioluta che Vacca chiama “la mia principessa”.

Tutto questo e molto altro nel libro e disco omonimo “Pelleossa” che l’artista ha registrato a Kingston, dove vive con la compagna e la figlia da due anni e mezzo. “Un Lp che vuole esplorare nuove sonorità, mischiando differenti generi, utilizzando il rap come mezzo di comunicazione”. E il rap è stato effettivamente il compagno più fedele di Vacca, sin dall’infanzia dissestata dovuta ai problemi di alcolismo del padre. Sotto l’aspetto truce e i 52 tatuaggi che riempiono quasi tutto il suo corpo, c’è sotto un ragazzo genuino, che ha voglia di rivalsa. La madre, unica grande forza costantemente celebrata da Alessandro, è stata l’artefice della rinascita dopo un periodo di furtarelli in chiesa e voti scarsi in condotta. Adolescenza ribelle, giri loschi al muretto ma una costante che nelle sue canzoni è tornata sempre accanto al divertimento sfrenato: l’amore, la voglia di riscattarsi dalla povertà e il desiderio di uscire fuori dal tunnel della dipendenza. Sonorità e ispirazioni che ha ben colto nella musica reggae, da sempre strenua compagna delle basi hip hop delle sue canzoni.

Per il resto “Pelleossa” metterà a nudo le paure di Vacca, quelle più inespresse. Ma racconterà anche gli incontri fortuiti, l’amore, l’essere padre. Parole e musica scritte con la collaborazione dello scrittore Federico Traversa, che lo accompagnerà in tour, e che forse per una volta sfateranno il mito del gangster tutto sesso e droga. Come ci spiega lo stesso Vacca nella videointervista, forse c’è ancora tempo per la redenzione.

Giuditta Avellina
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile