FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Attacco Barcellona, ucciso lʼautista-killer: indossava una falsa cintura esplosiva | Morto anche lʼimam es Satty

Gli agenti sono stati allertati da una donna: al loro arrivo hanno intimato lʼalt al 22enne, che ha urlato "Allah Akbar" e ha mostrato la falsa cintura esplosiva. I poliziotti hanno quindi aperto il fuoco

Il killer della Rambla, Younes Abouyaaqoub, è stato ucciso dalla polizia a Subirats, alle porte di Barcellona. Indossava una finta cintura esplosiva. Dai Mossos d'Esquadra è arrivata la conferma che la persona "abbattuta" è proprio il terrorista ricercato in tutta Europa. L'ufficialità è arrivata con l'esame delle impronte digitali.

Abouyaaqoub è stato inizialmente notato da alcuni agenti di pattuglia della polizia rurale e nello stesso momento una donna ha avvertito la polizia della presenza di un sospetto nei pressi di un benzinaio di Subirats, facendo presente anche come l'uomo indossasse degli abiti pesanti nonostante il caldo.

All'arrivo degli agenti, che gli hanno intimato l'alt, il 22enne, che si trovava da solo, ha urlato "Allah Akbar": i poliziotti hanno visto che sotto la camicia indossava quella che sembrava una cintura esplosiva ed hanno aperto il fuoco, uccidendolo. Solo dopo che un robot degli artificieri ha rimosso la cintura, risultata poi falsa come quella dei jihadisti di Cambrils, è stato possibile procedere all'identificazione formale, grazie alle impronte digitali.

La polizia conferma: "Nell'esplosione di Alcanar morto l'imam di Ripoll" - Il capo della polizia catalana, Josep Lluis Trapero, ha poi annunciato che "l'imam Abdelbaki es Satty è morto nell'esplosione nel covo di Alcanar", specificando che "i suoi resti erano lì". Es Satty è considerato il leader della cellula terroristica che ha colpito a Barcellona e Cambrils. Il religioso, ha precisato Trapero, è una delle due persone uccise nell'esplosione mercoledì notte del covo di Alcanar; il secondo morto non è stato ancora formalmente identificato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali