FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Isis, il numero 2 Haji Imam ucciso dalle forze Usa in operazione in Siria

Era noto come il "ministro delle Finanze" dello Stato islamico. Il Pentagono: "Il Califfato ora è più debole"

Isis, il numero 2 Haji Imam ucciso dalle forze Usa in operazione in Siria

Le forze di coalizione a guida Usa hanno ucciso il numero due dell'Isis, Haji Imam. Alto leader religioso dello Stato Islamico, era noto come il "ministro delle Finanze" del Califfato ed è morto in un raid coordinato dagli Stati Uniti il mese scorso. A confermarlo è stato il capo del Pentagono Ashton Carter, che ha anche sottolineato: "Gli Stati Uniti sono impegnati pià che mai al fianco dell'Europa. I nostri nemici sono gli stessi".

"L'uccisione di questo leader Isis - ha detto Carter - ostacolerà la capacità dell'Isis di condurre operazioni dentro e fuori da Iraq e Siria". Il vero nome di Haji Imam è Abd ar-Rahman Mustafa al-Qaduli.

Carter non ha rivelato se l'operazione sia stata sferrata in Iraq o Siria e non ha confermato neanche specifici legami con i fatti di Bruxelles. Ha tuttavia sottolineato che "non ci sono dubbi" sul fatto che i personaggi nel mirino delle operazioni Usa "facciano parte di quell'apparato nei due Paesi che lavora per reclutare e addestrare " militanti per l'Isis.

Si tratta, ha precisato ancora Carter, della seconda figura di spicco dell'Isis eliminata in operazioni americane nell'ultimo mese. Il riferimento è all'uccisione in Siria di Omar al-Shishani, definito il "ministro della guerra" dello Stato islamico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali