> Tgcom24 > Magazine > I dieci orrori sulla cucina italiana nel mondo
11.9.2013

I dieci orrori sulla cucina italiana nel mondo

Una classifica raccoglie gli stravolgimenti della nostra cucina all'estero. Dal sorseggiare un cappuccino durante i pasti, alla pasta col pollo fino al risotto come contorno

foto Web
08:06 - A chi non è mai successo di recarsi all’estero e di sedersi in un ristorante italiano per sentirsi a casa. Quanti hanno deciso di cenare in una delle “Little Italy” sparse in tutto il mondo. Eppure, la maggior parte dei turisti del Bel paese lascia il tavolo scontenta, con l’amaro in bocca. Spesso infatti questi pasti si rivelano un vero e proprio incubo culinario, degno delle cucine visitate da Gordon Ramsey. Ketchup sulla pasta, pasta con il pollo e cappuccino durante i pasti sono solo alcuni degli orrori raccolti dall’Accademia Barilla in tutto il mondo.

Si comincia con riso e pasta usati come contorno, magari per accompagnare una bistecca; per proseguire con le tanto famose in America fettuccine “Alfredo”, piatto nato in un ristorante romano ma mai salito nell’Olimpo della tradizione italiana. La classifica degli orrori prosegue con la “Caesar salad”, insalata che prende il nome dal suo creatore Caesar Cardini, ma che in Italia semplicemente non esiste.

Ma gli orrori più tremendi sono tre. Il primo è il ketchup sulla pasta. Il colore è più o meno quello del sugo al pomodoro, ma basterebbe leggere un qualunque ricettario per accorgersi che la famosa salsa sta meglio sulle patatine fritte o dentro ad un hot-dog. Proseguendo bisognerebbe far sapere all’estero che gli spaghetti alla bolognese non esistono. È probabilmente il piatto italiano più esportato, peccato che a Bologna sia introvabile, e il perché è molto semplice: con il sugo alla bolognese bisogna condire le tagliatelle e solo quelle. L’ultimo orrore, ma non per questo il meno importante, è sorseggiare un cappuccino durante i pasti. Caffè e cappuccino sono i portabandiera del Made in Italy nel mondo, peccato che il primo debba necessariamente essere bevuto a fine pasto e il secondo esclusivamente a colazione insieme ad un cornetto. Insomma, nessuno di aspetta di assaggiare i piatti della nonna, ma a tutto c’è un limite.

La classifica:

1) Sorseggiare un cappuccino durante i pasti,

2) Risotto e pasta come contorno,

3) Non versare condimenti nell’acqua della pasta,

4) Ketchup sulla pasta,

5) Gli spaghetti alla bolognese non esistono,

6) Mai condire la pasta con il pollo,

7) La “Caesar salad” non è un piatto italiano,

8) La tovaglia a quadrettini bianchi e rossi non esiste,

9) Le “Fettuccine Alfredo” in Italia non esistono

10) Bisogna imparare le tradizioni

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile