FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Wall Street, media Usa: "Twitter in vendita, Google è tra i pretendenti"

Secondo alcuni rumor il social network statunitense sarebbe in cerca di acquirenti

Wall Street, media Usa: "Twitter in vendita, Google è tra i pretendenti"

Twitter vicino alla vendita. Lo riporta la Cnbc citando alcune fonti, secondo le quali la società è in trattative con potenziali acquirenti, fra i quali Saleforce e Google. Un accordo potrebbe essere raggiunto entro la fine dell'anno. Dopo i rumor il servizio di social networking californiano è volato a Wall Street: alla chiusura il titolo è balzato a +21,4%.

Il titolo di Twitter ha toccato il valore record di 21,75 dollari, il più alto mai registrato nel 2016. I pretendenti, Salesforce e Google, hanno invece aperto entrambi in calo, rispettivamente del 3,97% e dello 0,15%.

La notizia della probabile cessione di Twitter non è un fulmine a ciel sereno. Da tempo girano voci su un possibile acquisto del social network diretto dal ceo e co-fondatore Jack Dorsey.

Le sue recenti difficoltà non sono un segreto: Twitter fatica sia a coinvolgere gli utenti come vorrebbe, sia a raggiungere i risultati desiderati, aspetti che mettono in dubbio la sua capacità di proseguire come società stand alone. Ma soprattutto, non riesce a competere con gli altri concorrenti in campo, come Instagram e Snapchat, che invece continuano a collezionare inserzionisti e iscritti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali