FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Sharp venduta a taiwanese Foxconn Prima azienda giapponese a stranieri

Accettata lʼofferta da 660 miliardi di yen (5,6 miliardi di euro)

Sharp venduta a taiwanese Foxconn Prima azienda giapponese a stranieri

La giapponese Sharp ha accettato l'offerta di acquisizione da 660 miliardi di yen (5,6 miliardi di euro) della taiwanese Hon Hai, diventando di fatto la prima azienda nipponica ad essere controllata da un gruppo straniero. Secondo l'agenzia Kyodo News, Hon Hai, più conosciuta con il nome Foxconn, approverà un aumento di capitale della Sharp e rileverà le azioni privilegiate in mano ai creditori della società.

Il debito dell'azienda con sede a Osaka ammonta a circa 500 miliardi di yen, e già a maggio dell'anno scorso era stato annunciato un piano di salvataggio delle banche da 200 miliardi di yen (1,2 miliardi di euro).

Il conglomerato taiwanese è specializzato nell'assemblaggio di componenti utilizzate per gli iPhone, e collabora con la stessa Sharp nella produzione di schermi LCD nello stabilimento giapponese del Kansai.

L'offerta concorrente per rilevare Sharp da parte della Network Corporation, una cordata promossa dal governo nipponico, ammontava a meno della metà di quella di Foxconn.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali