FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Liguria: a Sarzana il Festival della Mente

In provincia di La Spezia appuntamento con la creatività e la cultura. Il tema della quattordicesima edizione è “La rete”.

Liguria: a Sarzana il Festival della Mente

Il primo fine settimana di settembre è una data ormai classica per l’appuntamento con il Festival della Mente, la manifestazione dedicata alla creatività e alla nascita di nuove idee che si svolge a Sarzana, a pochi chilometri da La Spezia, da venerdì 1 a domenica 3 settembre. Sono in programma 41 appuntamenti tra incontri, workshop, spettacoli e momenti di approfondimento culturale dedicati al tema conduttore “La rete”.

La manifestazione, giunta alla sua quattordicesima edizione, si avvale della direzione di Benedetta Marietti e della consulenza scientifica di Gustavo Pietropolli Charmet, mentre la sezione per bambini e ragazzi è curata da Francesca Gianfranchi, con 31 protagonisti e 22 eventi (45 con le repliche), Nelle tre giornate del festival si alternano 65 relatori italiani e internazionali che trasformano la cittadina ligure in un palcoscenico della creatività, sempre con un linguaggio chiaro e accessibile a tutti.

“Come è stato lo scorso anno per la parola “spazio”, anche “rete” è un concetto che racchiude molteplici significati e può essere declinato in molti modi” spiega Benedetta Marietti “Dal web alla rete intesa come insieme di relazioni umane; dalle reti che ci ingabbiano e imprigionano all’esplorazione delle reti neurali nelle neuroscienze; dalla rete della solidarietà fino all’importanza della rete nella biologia, nella fisica, nella matematica, e perfino nello sport. Attraverso l’indagine di un tema è così possibile affrontare argomenti e campi diversi del sapere, dalle più recenti scoperte scientifiche agli ambiti di pensiero artistico e umanistico”.

Apre il festival la lezione della scienziata Elena Cattaneo: “Le reti che fanno bene alla scienza”. La studiosa, esperta di cellule staminali, è a capo di un team che studia la malattia di Huntington: al festival descrive le reti che si sviluppano attorno ai malati, permettendo loro di vivere al meglio l’umanità nella malattia, e quelle degli scienziati che in tutto il mondo studiano il gene che la provoca, alla ricerca di una cura efficace.

Il concetto di rete viene analizzato dal punto di vista di network di relazioni umane, sia come sistema di relazioni pregresse che creano impedimenti e nevrosi, (ne parla lo scrittore Michele Mari), come comunità solidale, ad esempio un gruppo classe nella scuola (raccontato dal maestro elementare Franco Lorenzoni), come legame di fedeltà a una parola data (e lo scrittore Edoardo Albinati passa in rassegna le figure del traditore, del rinnegato, dell’amante infedele e i loro opposti positivi). Un ruolo a parte è rappresentato dai social network, argomento su cui si confrontano la terapeuta Anna Salvo e la pedagogista Tiziana Iaquinta.

La scienza e la tecnologia sono rappresentate, tra gli altri, dal matematico Claudio Bartocci, che dialoga con lo scrittore e divulgatore scientifico Marco Malvaldi sul tema “La Rete come struttura matematica”; dal paleoantropologo Giorgio Manzi che ripercorre le scoperte più recenti sui nostri antenati del nostro passato profondo, dallo storico delle scienze biomediche Bernardino Fantini, dal filosofo evoluzionista Telmo Pievani, dal genetista Sergio Pimpinelli e dall’esperto di bioetica Fabrizio Rufo, dalla fisica Lucia Votano (che ha diretto il Laboratorio sotterraneo del Gran Sasso), dalla neurologa Marilù Gorno Tempini (direttrice del laboratorio di neurobiologia del linguaggio dell’Università della California di San Francisco), che parla della dislessia. Il concetto di rete viene analizzato dal punto di vista storico in compagnia dello scrittore e reporter di guerra Elliot Ackerman, della scrittrice palestinese Suad Amiry dello storico inglese Peter Frankopan, Si parla poi di reti emozionali e intellettuali, di televisione, di ragnatele, di musica e di spettacolo.

Il Festival della Mente si riconferma anche palcoscenico di grandi anteprime musicali, teatrali e cinematografiche.
Il programma completo degli appuntamenti, le informazioni per accedere ai diversi eventi e il costo dei biglietti sono online sul sito www.festivaldellamente.it.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali