FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il candido incanto dell’Altopiano di Asiago

Meta ideale per chi ama la natura incontaminata e gli sport invernali. E un appuntamento da non perdere

L’altopiano di Asiago è il regno italiano della mountain - bike e dello sci da fondo (oltre 500 km di tracciati). Una sessantina d’ impianti di risalita, pista da pattinaggio, sentieri per passeggiate nella neve ne fanno una meta ideale per chi ama sport e natura. A dominarlo, una corona di meravigliose vette - Ortigara, Portule, Cima Undici, Cima Dodici - che furono teatro di aspri combattimenti durante la Prima Guerra Mondiale.

La candida magia dell’Altopiano di Asiago

Meta ideale per chi ama la natura incontaminata e gli sport invernali

leggi tutto

A 1000 m di altitudine, l’Altopiano di Asiago è un mondo a sé, che si rivela improvviso al termine della strada a tornanti che s’inerpica dalla pianura vicentina: larghi orizzonti, prati sconfinati ricoperti da una coltre di neve, paesi dagli alti campanili. Per scoprirlo, niente di meglio che seguire, senza fretta, la strada panoramica che lo attraversa da Ovest ad Est. Punto di partenza, Rotzo, il paese più antico, come racconta il Bostel, sito preistorico attorno a cui è stato creato un archeopercorso con tanto di ricostruzione di una capanna dell’età del ferro.

Le piste da fondo sul Grappa - La strada prosegue verso Roana (articolato in sei caratteristiche borgate, i cosiddetti Sei campanili) e Asiago, nota località turistica, dove meritano una visita la parrocchia di S. Matteo (abbellita da preziose tele dei Bassano),  il Sacrario Militare Leiten che conserva le spoglie di 54 000 caduti della Prima Guerra Mondiale. Ecco quindi Gallio, con il trampolino da sci dove si vedono volteggiare campioni internazionali, Foza, con le facciate della case decorate da murales di artisti di tutto il mondo, Enego, da cui si gode una splendida vista sulle Dolomiti e sul Monte Grappa, con la torre scaligera trecentesca e le piste da fondo.

Sci alpino - L’Altopiano di Asiago offre numerose stazioni sciistiche per la pratica dello sci alpino e dello snow board, la particolare conformazione delle montagne e l’esposizione delle piste da sci rendono godibile la pratica di questi sport per più di otto ore al giorno anche nelle giornate più corte, e la varietà delle piste costruite con i più moderni criteri di sicurezza, consente un sicuro divertimento a principianti e campioni di tutte le età.

Pattinaggio sul ghiaccio - Il "Pala Hodegart" di Asiago , aperto tutto l’anno ad esclusione del periodo che va dal termine delle vacanze pasquali fino all’inizio dell’estate, è la meta ideale sia d’estate che d’inverno degli appassionati del pattinaggio su ghiaccio. C'è la possibilità di avvalersi di maestri per imparare a pattinare o per perfezionarsi.

Sci nordico - L’Altopiano dei Sette Comuni, per la sua configurazione strutturale, è un immenso stadio naturale per la pratica dello sci di fondo. Non a caso si parla di questa terra come della "Capitale dello sci nordico", uno dei templi mondiali di questa disciplina, che negli anni scorsi ha ospitato (nella splendida cornice della "Golf Arena") gare di "Coppa del mondo di sci nordico", che ritorneranno anche nella prossima stagione.

Passeggiate con le ciaspole - Le escursioni invernali con le racchette da neve, chiamate anche ciaspole, immersi nella straordinaria atmosfera altopianese, riescono a infondere tranquillità e serenità, grazie al contatto diretto con la neve che restituisce un silenzio profondo e ovattato della montagna in inverno.

Asiago... Fiocchi di Luce 2017 - Le tre serate di fuochi d’artificio in musica, appuntamento di spicco dell’inverno asiaghese, si terranno venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 febbraio, presso l’aeroporto Romeo Sartori.Tre serate ricche di colori e di musiche da non perdere e non dimenticare, che lasceranno ancora una volta a bocca aperta e naso all’insù le migliaia di turisti che ogni anno assistono all’evento.Le serate di venerdì e sabato cominceranno alle ore 21, con animazione e musica, e proseguiranno alle 22 con lo spettacolo piromusicale, mentre alla domenica alle 17 animazione e alle 18:30 spettacolo piromusicale.

Lo squisito formaggio Asiago - Ora come un tempo, il “tesoro” dell’Altopiano è il gustoso Asiago, formaggio a cui dà il nome e che –declinato in molteplici maniere- è l’ingrediente principale dei gustosi piatti della gastronomia locale, come il tradizionale Fan frich, sorta di frittata con le patate.

Per maggiori informazioni : www.asiago.to

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali