FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La Cina sfida Wikipedia e annuncia la sua enciclopedia digitale online

LʼAccademia delle scienze di Pechino annuncia il progetto di Yang Muzhi, che sogna di costruire una "Grande Muraglia della cultura"

La Cina sfida Wikipedia e annuncia la sua enciclopedia digitale online

Le enciclopedie online come il colosso Wikipedia sono una risorsa molto utile, ma gli utenti cinesi ne hanno un accesso solo parziale, con molti contenuti censurati. Ciò nonostante, un nuovo ambizioso progetto di Yang Muzhi annunciato all'Accademia cinese delle scienze di Pechino intende costruire una vera e propria "Grande Muraglia della cultura", con l'aiuto di circa 20mila accademici e ricercatori selezionati, per rendere disponibile tutto il sapere del mondo secondo i dogmi del Partito comunista.

È già stata ribattezzata "Chinapedia" perché, con le sue 300mila voci suddivise in 103 categorie, farà concorrenza all'enciclopedia online più famosa del mondo. L'idea di rendere l'Enciclopedia cinese disponibile online era stata approvata nel 2011 dal governo di Pechino, ma restano i dubbi sulla reale riuscita, soprattutto considerando che, in Cina, sia i libri di carta che quelli virtuali vengono sottoposti a una stretta censura.

A differenza di Wikipedia, la digitalizzazione non vedrà i contributi di volontari e le diverse voci non potranno essere modificate liberamente. L'impresa si preannuncia ardua, soprattutto perché, molto ottimisticamente, l'obiettivo sarebbe quello di riuscire ad andare online già nel 2018. "Il nostro obiettivo non è di raggiungere, ma di superare", spiega il direttore esecutivo del progetto Muzhi parlando del compito di "guidare il pubblico e la società" che l'enciclopedia avrà una volta disponibile.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali