FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A "Striscia" Vittorio Brumotti aggredito dagli spacciatori di Padova

Lʼinviato in bicicletta è stato chiamato da alcuni residenti, stanchi della situazione

A "Striscia la notizia" Vittorio Brumotti è tornato a occuparsi dei luoghi che dovrebbero essere di tutti, ma che di fatto sono diventati zone di spaccio nelle nostre città. L'inviato in bicicletta è andato a Padova, dove il traffico di droga sembra non risentire delle restrizioni imposte dall'emergenza Coronavirus.

vittorio brumotti, striscia la notizia

Leggi anche>

Andria, "Striscia la Notizia" a caccia di coloro che parcheggiano nei posti riservati ai disabili

 

A Padova continuano i traffici illeciti e lo spaccio di droga. Una vera e propria organizzazione formata da decine di persone, tra sentinelle, pali e pusher. "Sono tantissimi, siamo stanchi di vederli sempre qui", si sfoga una signora. "Chiamo continuamente i vigili, non è possibile vivere così. Ci sono un sacco di bambini qui"

 

 

Nonostante le continue lamentele dei residenti e le segnalazioni alle forze dell'ordine, di fronte alla stazione della città veneta gli spacciatori, in barba a tutte le limitazioni, continuano a vendere droga.

 

L'inviato di "Striscia" li ha messi in fuga, ma, dopo aver individuato un nuovo gruppo di pusher, è stato aggredito da un fitto lancio di bottiglie di vetro. Prima che la situazione precipitasse, fortunatamente, sono intervenuti i carabinieri che sono riusciti a bloccare gli aggressori.

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali