FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Suspiria", il capolavoro horror di Dario Argento torna nelle sale

Per il quarantennale dallʼuscita il film è stato completamente restaurato in 4K

A quarant'anni dal debutto al cinema torna nelle sale "Suspiria", il capolavoro horror del maestro italiano del brivido. Si potrà rivedere (o vedere per la prima volta) sul grande schermo per tre giorni: 30-31 gennaio e 1 febbraio 2017, in una spettacolare versione restaurata in 4k.

"Suspiria", il capolavoro di Dario Argento torna in versione restaurata

Uscito nelle sale nel 1977, il film è ispirato al romanzo "Suspiria De Profundis" di Thomas de Quincey e ha rappresentato il primo passo del regista romano nell'horror soprannaturale, per quello che è il primo capitolo della cosiddetta "Trilogia delle tre madri" (completata poi da "Inferno" del 1980, e "La terza madre" del 2007). Protagonista sono Jessica Harper e Stefania Casini. E' la storia di Suzy Banner, una ragazza americana, che arriva in Germania per iscriversi alla famosa Accademia di danza di Friburgo ma la sera del suo arrivo, sotto una pioggia implacabile, accade qualcosa di strano...

Quello realizzato è un restauro accurato delle quasi 1.300 inquadrature che compongo il film, nessuna delle quali uguale all'altra, scelta registica rivendicata più volte dal maestro che a questo proposito ricorda "uno dei traguardi che mie ero posto, oltre a quello di voler fare un film di sole donne o meglio di sole ragazze, era quello di realizzare un film dove non ci fossero due inquadrature uguali o simili. Quando feci la shooting list tenni conto proprio di questo. Volevo che ogni inquadratura fosse bizzarra, strana e che rispecchiasse lo spirito del film. Un film bizzarro, strano, nervoso, anche molto scatenato, che ben rappresentava quel particolare momento della mia vita".

Il restauro è stato operato dal laboratorio tedesco TLEFilms Film Restoration & Preservation Services, partendo dalla pellicola originale. I 35 mm, danneggiati in varie parti da lacerazioni, graffi e macchie, sono stati attentamente corretti in maniera digitale. Il film è stato girato con negativi EastmanColor ed è stata l’ultima grande produzione di questo genere ad aver usato il processo “Technicolor Dye Transfer”.

Info e elenco dei cinema dove il film sarà proiettato sono sul sito www.suspiriaalcinema.it.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali