FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Love Actually", Hugh Grant sul set del sequel del cult

Lʼattore torna nel ruolo del Primo Ministro nel cortometraggio che riunisce gran parte del cast originale

Sono comparse sui social le prime foto dal set del sequel di "Love Actually", film di Richard Curtis diventato un cult. La sceneggiatrice e produttrice Emma Freud, moglie del regista, ha postato su Twitter alcuni scatti con protagonisti Hugh Grant e Martine McCutcheon, che tornano a interpretare il primo ministro britannico e la sua fidanzata. Si tratta di un cortometraggio in supporto dell’ente benefico Comic Relief e verrà trasmesso in occasione del Red Nose Day.

"Love Actually", svelate le prime immagini del sequel

"Red Nose Day Actually" verrà trasmesso il 24 marzo su BBC One e il giorno successivo su NBC, come parte del Red Nose Day Special. Della durata di venti minuti, e scritto da Curtis, il corto riunisce gran parte del cast originale, da Keira Knightley a Colin Firth, da Liam Neeson a Bill Nighy, Thomas Brodie-Sangster, Andrew Lincoln, Lucia Moniz, Olivia Olson, Marcus Brigstocke e Rowan Atkinson. Emma Thompson non ci sarà come dichiarato precedentemente: non sarebbe stato giusto partecipare al progetto senza il compianto Alan Rickman, che nella pellicola originale interpretava il marito.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali