FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Oscar, una rivoluzione: nomination verranno rese pubbliche via streaming

LʼAcademy cambia il modo di annunciare i candidati ai premi

Oscar, una rivoluzione: nomination verranno rese pubbliche via streaming

Piccola rivoluzione nel modo di rendere pubbliche le candidature agli Oscar 2017. L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha fatto sapere che da quest'anno le nomination non verranno più rese pubbliche dal teatro, sede dell'Academy, a Beverly Hills, ma via streaming. Immediatamente dopo l'annuncio del 24 gennaio (alle 5.18 ora di Los Angeles, le 14.18 in Italia), l'elenco dei candidati ai 24 premi sarà consultabile sui siti Oscar.com and Oscars.org.

Non sono note le ragioni che hanno portato l'Academy a questa modifica della procedura, ma varie ipotesi sono state fatte dagli addetti ai lavori. Tra queste ci sarebbe la riduzione dei costi di produzione della mini cerimonia che anticipa di un mese quella ufficiale della consegna delle statuette. C'è chi ipotizza però che in questa maniera possa essere evitato che la presidente dell'Academy, Cheryl Boone Isaacs, venga assediata dai giornalisti come successe lo scorso anno, quando vennero escluse le minoranze da tutte le nomination importanti (la famosa protesta degli Oscar "troppo bianchi"). La cerimonia di consegna degli Academy Awards 2017 si terrà il 24 febbraio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali