FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Luca Guadagnino sbarca a Venezia con un corto sul lockdown e un documentario su Ferragamo

Il regista italiano presente al Lido con due progetti, entrambi fuori concorso

luca guadagnino

Alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia arriva fuori concorso Luca Guadagnino con il corto "Fiori, fiori fiori!", nato e realizzato durante il lockdown. Il regista presenterà al Lido anche il documentario "Salvatore - Shoemaker of Dream", che ripercorre la vita di Ferragamo dagli inizi come ciabattino in Italia alla fama internazionale.

 

LEGGI ANCHE >

"Venezia 77": sette minuti di applausi per Favino alla prima di "Padrenostro"

 

Il cineasta-autore-produttore è a Venezia per presentare il cortometraggio girato durante il lockdown, "Fiori, fiori, fiori" e il documentario fuori concorso "Salvatore - Shoemaker of dreams" dedicato alla straordinaria avventura di Ferragamo.


"Durante la pandemia sono tornato nei luoghi dell'infanzia" - Nemmeno il coronavirus ha fermato Guadagnino che, smartphone alla mano, ha realizzato un cortometraggio nella sua Sicilia per raccontare i mesi di lockdown: "Ero a Milano, soffrivo anche per motivi privati la situazione e mi è salito fortissimo il desiderio di tornare nei luoghi della mia infanzia e bussare alle porte di persone care. Sono sceso in Sicilia, sono andato a Canicattì dove sono cresciuto ed è  stato rigenerante". 

 

Luca Guadagnino a Venezia 77 con un corto e un documentario


Sulle orme di Ferragamo - Guadagnino è a Venezia anche per presentare il documentario "Salvatore - Shoemaker of Dreams", nel quale ripecorre la vita del designer delle scarpe grazie anche a un'incredibile abbondanza di materiali d'archivio rintracciati a Firenze in casa Ferragamo a Palazzo Spini Feroni. Altre testimonianze sono invece arrivate da Hollywood dove il ciabattino dello sperduto Bonito in provincia di Avellino "venuto dal meno di nulla",  come dice la figlia Giovanna, è amato e riconosciuto tra i pionieri dell'industria cinematografica dell'epoca d'oro.

 

Il legame di Guadagnino con la moda è noto: "Ho imparato ad amarla osservando il guardaroba di mia madre e di mia zia, la moda ha la capacità incredibile di anticipare i desideri , persino crearli. Il cinema per me non ha le risonanze immaginifiche per competere con il linguaggio della moda".

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali