FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Luc Besson accusato di stupro da unʼattrice

Sand van Roy ha raccontato di aver perso i sensi dopo aver bevuto una tazza di tè e di essersi resa conto degli abusi una volta svegliatasi

Luc Besson accusato di stupro da un'attrice

Luc Besson è stato accusato di stupro dall'attrice 27enne Sand van Roy, che venerdì ha denunciato il cineasta alla polizia di Parigi. La giovane ha raccontato agli agenti di aver incontrato il regista francese in un hotel, e di aver perso conoscenza dopo aver bevuto un tè: al risveglio, si sarebbe resa conto di essere stata vittima di una violenza sessuale. L'autore de "Il quinto elemento", tramite il suo avvocato, ha negato.

Secondo la denuncia dell'attrice (che ha avuto ruoli minori in diversi film di Besson), la violenza sarebbe avvenuta giovedì sera nel corso di un appuntamento all'hotel Bristol, nei pressi degli Champs-Élysées. Ma secondo l'avvocato del regista "Luc Besson è caduto dalle nuvole quando ha saputo questa notizia. Smentisce categoricamente queste accuse di aver drogato la donna e di averla stuprata" e ha riferito di "non aver mai tenuto comportamenti inappropriati" nei confronti della 27enne.

Il regista, noto per aver diretto film come "Le Grand Bleu", "Léon", "Nikita" e "Angel-A", è ora tornato a Los Angeles, dove vive.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali