FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La moglie di Gianni Nazzaro arrestata per furto di un hoverboard in autogrill

Nada Ovcina, 77 anni, agente e compagna storica del cantante napoletano, è ora ai domiciliari

Nada Ovcina, moglie del cantante napoletano Gianni Nazzaro, è stata arrestata. La donna, che è anche manager dell'artista, mentre viaggiava sull’autostrada A1 verso la Puglia (dove Nazzaro avrebbe dovuto esibirsi per un concerto) avrebbe rubato un hoverboard durante una sosta in autogrill. L'articolo è stato ritrovato e sequestrato all'interno dell'abitazione romana della coppia e ora la 77enne si trova agli arresti domiciliari con l'accusa di furto aggravato.

Il fatto risale al 3 maggio. L’auto con a bordo la coppia e il figlio ha fatto sosta presso l’area di servizio La Macchia Ovest di Angani. La donna è riuscita a eludere i dispositivi antitaccheggio e, una volta all'esterno, è stata immortalata dalle telecamere mentre saliva su un'auto con due uomini a bordo che l'attendevano nel parcheggio dell’area di sosta.

Secondo quanto rivelato dalle forze dell'ordine, Nada ha dei precedenti penali specifici. Nel 2007 fu arrestata a Napoli per furto di alcuni abiti firmati Gucci.

Gianni Nazzaro è arrivato al successo negli anni 70, vincendo in coppia con Peppino Di Capri il Festival di Napoli con la canzone "Me chiamme ammore". Poi sono arrivate canzoni indimenticabili come "L’amore è una colomba", "In fondo all’anima", "A modo mio", "Non voglio innamorarmi mai", "Bianchi cristalli sereni". Dopo otto anni di passione e matrimonio con Nada Ovcina la loro relazione era naufragata in maniera burrascosa (lui l’aveva lasciata per la modella Catherine Frank)m seguita da una lunga diatriba giudiziaria. Poi nel 2016 il cantante era stato coinvolto in un gravissimo incidente stradale per il quale aveva rischiato di morire. Il fatto aveva spinto al coppia a tornare insieme.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali