FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il ʼ68 rivive al cinema Farnese di Roma con due documentari

Vengono proiettati "Della conoscenza" e "Le Chienlit", anticipazione delle manifestazioni in programma a novembre

Il '68 rivive al cinema Farnese di Roma con due documentari

Lunedì 28 maggio alle ore 18:30, al cinema Farnese di Roma saranno proiettati i documentari "Della conoscenza" e "Le Chienlit, i giorni di maggio". Si tratta di due opere, prescelte dalla fondazione AAMOD, per ricordare e dibattere sui giorni caldi di mezzo secolo fa. Si inseriscono nell'ambito delle iniziative sui 50 anni dagli avvenimenti del '68, che partiranno a novembre con una serie di giornate di studi e rassegne filmiche.

"Della conoscenza", diretto da Alessandra Bocchetti (1968), è stato realizzato in collaborazione con la redazione del movimento studentesco e in particolare sulle grandi manifestazioni di Roma a Valle Giulia e a Piazza Cavour. Attraverso i contributi di Pierpaolo Balbo, Massimo Barone, Massimiliano Fuksas, Paolo Liguori, Sergio Petruccioli, Franco Purini, Oreste Scalzone e Andrea Silipo l'autrice cerca di delineare i tratti di un difficile e travagliato obiettivo: l'uso rivoluzionario della cultura, più che la possibilità di una cultura rivoluzionaria.


"Le Chienlit, i giorni di maggio" invece, con la regia di Luigi Perelli, è stato realizzato nel 1968 in Francia e incentrato sulle cause profonde di una rivolta popolare e della sua parziale sconfitta. L’opera verrà presentata in versione restaurata e con sequenze di materiali inediti che in quegli anni furono portati in Italia dai responsabili degli Stati Generali del Cinema Francese, per sottrarli a un possibile controllo delle forze di polizia.

Alle proiezioni, alla presenza dei due registi, seguiranno gli interventi di Luciana Castellina, Corradino Mineo e del presidente della Fondazione AAMOD Vincenzo Vita. La serata è promossa in collaborazione con il gruppo di lavoro sul cinema politico/’68 composto da Dario Cecchi, Marco Maria Gazzano, Antonio Medici, Domenico Monetti, Pietro Montani, Paola Scarnati, Giovanni Spagnoletti ed Ermanno

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali