FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

25 anni fa moriva Gene Kelly, il re del musical

25 anni fa moriva Gene Kelly, il re del musical

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Secondo il prestigioso American Film Institute Gene Kelly occupa il 15esimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. Ballerino, attore, regista e coreografo, scomparso il 2 febbraio 1996 a 83 anni, ha innovato il mondo della danza diventando il re del musical. 
Da "Due marinai e una ragazza" a "Un americano a Parigi" fino a "Cantando sotto la pioggia", le pellicole musicali in cui ha danzato e recitato sono entrate di diritto nella storia del cinema. Eugene Curran Kelly, questo il vero nome, era nato a Pittsburgh nel 1912. Al suo fianco hanno recitato stelle come Rita Hayworth, Judy Garland e Frank Sinatra, con il quale lavora in "Due marinai e una ragazza", nominato all'Oscar e di cui resta indimenticabile la scena della danza con il topo Jerry, di Tom&Jerry. Sempre con Sinatra Kelly raggiunge l'apice della sua carriera in "Un americano a Parigi", nel 1951, inserito al 68° posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi. L'anno successivo balla, recita ed è co-direttore in  "Cantando sotto la pioggia", l'altro cult mondiale della sua lunga carriera di eclettico artista.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali