FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Annalisa, in "Bye Bye" guida le donne che vogliono guardare al futuro

Eʼ uscito il nuovo video della cantante che a maggio sarà in concerto a Milano e a Roma

Annalisa, in "Bye Bye" guida le donne che vogliono guardare al futuro

Una marcia sicura, con lo sguardo fiero di chi guarda al futuro con una nuova consapevolezza. E' la marcia del girl power 2.0 che Annalisa guida nel nuovo video "Bye Bye", realizzato per la title track del suo ultimo album. Un singolo che segue "Il mondo prima di te", presentato a Sanremo e diventato disco d'oro. A maggio Annalisa torna dal vivo con due concerti: il 10 all'Atlantico Live di Roma e il 14 all'Alcatraz di Milano.

"È il racconto di un cambiamento, ma l'ho capito alla fine - spiega lei -: quando l'ho guardato da fuori e mi ci sono vista diversa, più energica, consapevole e autentica di quanto fossi stata sino ad allora. Eppure al contempo così simile a quando bambina la musica per me era scoperta impulsiva, illogica, senza regole, filtri, nulla".

Il video, giurato nel quartiere di Roma "il Corviale" da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo, riprende un gruppo di donne che rappresentano la consapevolezza della proprie identità, dei propri bisogni e della volontà di ricerca della propria felicità, un vero "girl power" dove andare dritti al punto, senza travestimenti. E il punto è uno solo: la felicità.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali