FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Addio a sir John Hurt, star di "The Elephant man", "Alien" e "Harry Potter"

Lutto nel mondo del cinema per lʼattore inglese candidato due volte allʼOscar

E' morto a 77 anni, dopo una lunga battaglia contro il cancro al pancreas, l'attore britannico sir John Hurt. Hurt è stato nominato all'Oscar due volte: come migliore attore protagonista per la sua interpretazione in "The Elephant Man" di David Lynch (1980); come miglior attore non protagonista in "Fuga di mezzanotte"(1978). Nella sua lunga carriera annovera ruoli in "Alien", in "Harry Potter", in "V per Vendetta", in "Indiana Jones".

Sir John Hurt, una vita tra cinema e teatro

Sessant'anni di carriera tra cinema e teatro - Nei suoi sessant'anni di carriera si sono susseguiti ruoli per il cinema e per il teatro. John Hurt è stato infatti anche un celebre attore di teatro, oltre che del grande schermo. In patria era amato per i suoi numerosi ruoli in opere shakespeariane.

Un attore enfant prodige - Ha iniziato giovanissimo ad amare il mondo della recitazione. Già all'età di nove anni sognava di diventare un grande attore. Il suo primo ruolo durante una recita è stato quello di una bambina nella piece L'Oiseau Bleu, nonostante la disapprovazione dei genitori che volevano diventasse insegnante d'arte. Per non dare un dispiacere ai suoi decide di accettare la borsa di studio per diventare professore d' arte al Central S. Martin College di Londra. Ma a 20 anni tenta finalmente la carriera come attore ed entra a far parte della Royal Academy of Dramatic Art, sempre a Londra.

Le onoreficenze - Per la sua lunga carriera Hurt è stato nominato nel 2004 Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico mentre nel 2014 cavaliere dalla regina Elisabetta per "i meriti dovuti ai decennali servizi resi al settore cinematografico e quello delle arti teatrali".

La lotta contro il cancro - Nel giugno 2015 ha annunciato di avere un cancro al pancreas allo stadio iniziale, dicendosi "più che ottimista" sul proprio futuro e aggiungendo che intende continuare a lavorare.

Tra i suoi film più importanti per il grande schermo: Un uomo per tutte le stagioni (1966), La linea del fiume (1976), Alien (1979), The Elephant man (1980), Vendetta (1984), Orwell 1984 (1984), Dead man (1995), Harry Potter e la pietra filosofale (2001), V per vendetta (2005), Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008), Harry Potter e i doni della notte, parte 1 e 2 (2011), Melancholia (2011), Solo gli amanti sopravvivono (2013), Jackie (2016).

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali