FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Richard Branson al WBFMI, tutti a lezione da un imprenditore ribelle

A soli 20 anni ha fondato la Virgin. Da allora, oltre alle imprese sportive, ha trasformato il suo brand in un impero da parecchi miliardi di dollari

Richard Branson al WBFMI, tutti a lezione da un imprenditore ribelle

Tra le lezioni più attese alla dodicesima edizione del World Business Forum di Milano c'è quella di Richard Branson, uno degli imprenditori di maggior successo e meno convenzionali dei giorni nostri. Ha fondato la Virgin nel lontano 1970, a soli 20 anni, e da quel momento in poi ha trasformato il suo brand in un impero da parecchi miliardi di dollari, costituito da oltre 100 società.

Nel corso della sua carriera Branson è sempre andato alla ricerca di modi imprenditoriali per innescare cambiamenti positivi nel mondo, tanto che ora dedica la maggior parte del suo tempo alla fondazione Virgin Unite che si occupa di gravi problematiche sociali e ambientali e mira a trasformare il business in una forza benefica.

Branson è anche noto per le sue imprese sportive, in particolare per la traversata record dell'Atlantico sul Virgin Atlantic Challenger II nel 1986 e per la prima traversata dell'Atlantico (1987) e del Pacifico (1991) in mongolfiera. Nel 1999 ha ricevuto il titolo di baronetto per i suoi meriti imprenditoriali e nel 2014 è stato eletto business leader britannico più ammirato degli ultimi 50 anni.

Di cosa parlerà al WBFMI:
- Le filosofie e le convinzioni che hanno consentito a un leggendario imprenditore di creare il proprio percorso verso il successo: com'è nata Virgin;
- The Virgin Way: identificare i talenti giusti per garantire la propria cultura d'impresa;
- Correre dei rischi e superare le inevitabili battute d'arresto sulla strada verso il successo: in che modo affrontare esperienze quasi fatali (anche in senso letterale);
- Scegliere le battaglie da combattere: come competere con colossi affermati in mercati e settori nuovi;
- Perché il business deve fungere da agente positivo di cambiamento nel mondo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali