FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, studio: no risultati importanti con farmaco antimalarico

Lo studio non ha rilevato un significativo calo o aumento del rischio di intubazione o di morte

coronavirus laboratorio bologna sant'orsola

Non sembra dare grandi risultati nei malati di Covid-19 l'idrossiclorochina. A pubblicare i risultati dello studio sull'impiego del farmaco, normalmente utilizzato per trattare malaria e alcune malattie reumatiche, su pazienti di coronavirus nell'ospedale New York Presbyterian è il New England Journal of Medicine.

I ricercatori, guidati da Neil W. Schluger, hanno esaminato l'effetto di questo farmaco in 1.446 pazienti ricoverati con Covid-19, escludendo quelli intubati (70), i morti o dimessi dopo 24 ore dall'ingresso al pronto soccorso, e hanno poi confrontato i dati tra chi aveva ricevuto il medicinale e chi no.

 

Sui 1.376 pazienti rimasti, in un periodo di 22,5 giorni, il 58,9% ha ricevuto l'idrossiclorochina, il 45.8% è stato trattato entro 24 ore dall'arrivo al pronto soccorso e l'85,9% entro 48 ore. I malati trattati con l'idrossiclorochina erano malati più gravemente rispetto a chi non l'aveva ricevuta, ma lo studio non ha rilevato un significativo calo o aumento del rischio di intubazione o di morte.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali