FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Voto, minoranza Pd insoddisfatta tratta con Renzi: direzione nella notte

Era stata programmata nella mattinata, procrastinata anche la presentazione della Boschi, come candidata nella lista di Bolzano. ​"Cʼè la volontà di una soluzione", ha detto Cuperlo

Voto, minoranza Pd insoddisfatta tratta con Renzi: direzione nella notte

Non c'è ancora l'accordo tra Matteo Renzi e la minoranza Pd sulle candidature alle elezioni politiche. Le riunioni con Andrea Orlando e Michele Emiliano sono iniziate dopo l'una di notte e fino alle quattro del mattino è andato avanti il lavoro al Nazareno. Ma la trattativa continua, perché la proposta della segreteria è stata giudicata "insufficiente" dalla minoranza. La direzione del Pd è stata di conseguenza spostata  più volte, fino a notte fonda.

Le due aree deluse - All'area che fa capo ad Andrea Orlando l'offerta rimane quella di una quindicina di seggi "sicuri" più quasi altrettanti "in cui te la giochi", mentre 6-7 sarebbero i posti "riservati" ai parlamentari vicini a Michele Emiliano.

Il Guardasigilli, dopo l'inaugurazione dell'anno giudiziario in Cassazione, ha ripreso i contatti con il segretario dem, che punterebbe invece a lasciare alle diverse correnti interne (da Franceschini a Martina, da Orfini a Orlando ed Emiliano) una cinquantina di posti sicuri.

Slitta anche la presentazione della Boschi a Bolzano - Dato il protrarsi della trattativa e lo slittamento della direzione nazionale (era prevista al mattino), inoltre, è stata rinviata a lunedì la presentazione di Maria Elena Boschi, e di tutte le altre candidature dem, prevista a Bolzano.

Cuperlo: "C'è la volontà di arrivare a una soluzione" - "C'è la volontà di arrivare a una soluzione", ha detto Gianni Cuperlo, lasciando il Nazareno dopo un incontro con Renzi. "Che ci siano problemi è evidente, ma non è problema di maggioranza e minoranze. È chiaro che si riduce il numero dei parlamentari, ma tutti devono assumersi una quota di questo peso che va equamente ripartito". "Alla fine la minoranza voterà contro?", chiedono i cronisti. "Spero di no - ha risposto Cuperlo - Io penso che il segretario abbia espresso in direzione la volontà di garantire il pluralismo e non ho dubbi che manterrà l'impegno preso sulla rappresentatività delle liste e i tetti numerici che questo comporta". Con Renzi "abbiamo discusso di come costruire una proposta rappresentativa e capace di parlare all'esterno. Si sta lavorando - ha sottolineato - per raggiungere un traguardo che servirebbe soprattutto al Pd".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali