FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Virginia Raggi non partecipa ad un incontro in Vaticano. LʼOsservatore Romano: "Roma in stato di abbandono"

il sindaco, che avrebbe dovuto rispondere alle domande dei giovani dellʼAzione Cattolica, dà forfait per "impegni familiari"

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha deciso di non partecipare al Festival dell'Azione Cattolica, "A noi la parola", in Vaticano dove avrebbe dovuto rispondere alle domande di alcuni giovani. Secondo quanto trapelato dal Campidoglio, il sindaco aveva avvertito già venerdì pomeriggio che non avrebbe partecipato per impegni familiari.

La reazione di Monsignor Galantino - "Deluso? No, lo sarei se non venissero i ragazzi". Così ha risposto ai cronisti mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, in merito all'assenza di Virginia Raggi all'incontro con i giovani dell'azione cattolica. Sul caso Roma, Galantino si è detto "preoccupato come qualsiasi cittadino che vuole vedere la città governata".

L'Osservatore romano: "Roma in stato di abbandono" - Intanto il giornale del Vaticano pubblica una dura analisi sulla situazione della Capitale: "A Roma è bastato un breve temporale di fine estate per allagare e paralizzare molti quartieri. Nella capitale, a riprova dello stato di abbandono in cui per certi aspetti versa la città, pochi minuti di pioggia sono bastati per provocare la caduta di numerosi alberi, danneggiando alcune automobili e mettendo a serio rischio l'incolumità dei cittadini. Molte strade, soprattutto nei quartieri meridionali, sono state letteralmente allagate a causa della mancata pulizia, ormai cronica, delle caditoie".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali