FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Tweet di Saviano "contro" gli agenti, Gabrielli: "Accuse ingiuste e ingenerose"

Il capo della polizia: "Non siamo di parte, il ministro dellʼInterno Salvini non hai mai fatto pressioni"

Tweet di Saviano "contro" gli agenti, Gabrielli: "Accuse ingiuste e ingenerose"

"Stiamo attraversando un momento particolare nella vita del Paese, vigilia di un appuntamento elettorale importante e caratterizzato da qualche tensione politica. Proprio per questo credo sia interesse di tutti non contribuire ad alimentarle, nè coinvolgere nelle dispute quotidiane istituzioni di garanzia come la nostra, tirandole da una parte o dall'altra". Così il capo della Polizia Franco Gabrielli, risponde al tweet di Roberto Saviano.

In una intervista al Corriere della Sera, Gabrielli precisa: "Noi siamo la polizia di Stato, non una polizia privata al servizio di questo o quel ministro", afferma. Reeplica al tweet di Saviano sulla Polizia ridotta a servizio d'ordine di partito, già al centro di un botta e risposta sui social, rincara: "Si è trattato di accuse ingiuste e ingenerose", "come vertice di questa amministrazione posso provare fastidio e preoccupazione quando il ministro dell'Interno viene definito 'ministro della Malavita', ma non mi sono mai permesso di interloquire".

2Se però - prosegue il capo della polizia - la mia amministrazione viene chiamata in causa con affermazioni false, ho il dovere, oltre che il diritto, di reagire e di chiedere rispetto". "Sono chiamato a servire lo Stato nell'interesse dei cittadini, ricevo le direttive del governo, sono sottoposto alla legge. Sono i tre capisaldi che ispirano la mia azione. In undici mesi di permanenza del ministro Salvini al Viminale - precisa - non ho mai avuto da lui indicazioni contrarie a questi principi".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali