FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Elezioni, il voto gay "pesa" per il 6,2%: appello ai partiti per programmi dedicati

Secondo un sondaggio di EuromediaReserch per Gay Center, il 69% degli italiani è favorevole ai diritti degli omosessuali

Elezioni, il voto gay "pesa" per il 6,2%: appello ai partiti per programmi dedicati

Il 69% degli italiani è favorevole ai diritti di gay, lesbiche e trans, e un'eventuale lista gay ha la potenzialità di raggiungere il 6,2% dei consensi. E' quanto emerge da un sondaggio EuromediaReserch illustrato a Montecitorio da Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center che ha commissionato la ricerca. L'associazione lancia ora un appello ai partiti perché inseriscano nei programmi elettorali temi legati ai diritti degli omosessuali.

"Nel programma di M5s e in quello del centrodestra - ha detto Marrazzo - queste tematiche sono assenti, ora attendiamo quello del centrosinistra". Sono istanze che possono cambiare il risultato delle elezioni; ma non vogliamo vaghe promesse, bensì impegni precisi a dare risposte che oggi purtroppo non abbiamo".

Secondo l'indagine di Euromedia Reserch, condotta in gennaio in un campione di 1.000 soggetti su tutto il territorio nazionale, c'è una trasversalità nel favore ai diritti delle persone Lgbt. A livello complessivo lo sono il 69% degli intervistati, mentre a livello di sostenitori dei singoli partiti si registrano numeri significativi: il 56,7% in Fi, il 48% nella Lega, il 67,7% in Fdi (il partito più gay friendly della coalizione), il 55% in NcI, il 76,2% nel Pd, il 77,7% negli altri partiti di centrosinistra, il 79,6% in M5s, l'85,3 in Leu e il 66,7% tra gli astenuti.

Anche sui temi più specifici c'è un atteggiamento positivo. il 65,1% degli intervistati è favorevole alla legge contro l'omofobia (il 72,4% nel Nord Est), il 67% appoggia il varo di strutture contro il bullismo verso persone Lgbt nelle scuole, e il 61,3% è favorevole a centri anti-violenza e case famiglia per lesbiche, gay e trans. Sotto la maggioranza, pari al 49,7% sono i favorevoli al matrimonio per lesbiche e gay (31,7% in Fi, 29,3% nella Lega, il 29% in Fdi, il 50 in NcI, il 63% nel Pd, il 54% negli altri di centrosinistra, il 55,9% in M5s, il 68,4% in Leu e il 50,4% tra gli astenuti).

Sta di fatto che il 27,3% degli intervistati guarda con interesse a una ipotetica lista gay, dato rilevante visto chi si dichiara Lgbt è solo il 12,8%. mentre tra gli elettori eterosessuali il 3,2% voterebbe comunque una lista gay. Quest'ultima ha comunque un potenziale del 6,2%, mentre il 14,4% degli under 25 la voterebbe.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali