FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salvini: lʼM5s mi critica ma il governo durerà altri quattro anni

Il vicepremier cerca di abbassare i toni della polemica con Luigi Di Maio e assicura: nessun attrito con il Colle. Ma è decisivo approvare il dl Sicurezza bis. "Restano gli 80 euro di Renzi e lʼIva non aumenta"

"Il governo non cade. Va avanti. Va avanti per quattro anni e lo farà perché ha lavorato bene". Queste le parole del ministro dell'Interno e leader della Lega, Matteo Salvini, che, malgrado la bufera con il premier Conte e il M5s, assicura: "Il governo dura fino al marzo 2023. Il voto di domenica è quello per cambiare l'Europa, e con il governo c'entra niente". Attesa intanto per la sorte del dl Sicurezza, dopo la "limatura" del Viminale

In una intervista al Corriere della Sera, Salvini cerca di smorzare i toni dello scontro con i 5 Stelle. "Io oggi ho letto, prima di smettere perché poteva bastare, otto dichiarazioni dei 5 Stelle contro di me. Non ho risposto a nessuna", precisa il vicepremier, che torna a smentire che il rapporto con Di Maio si sia irrimediabilmente guastato: "Io con lui ho lavorato bene. E sono convinto che da lunedì torneremo a lavorare come abbiamo sempre fatto".

Il decreto sicurezza bis sarà in Cdm? "Io spero proprio di sì. E' quello che mi aspetto - prosegue - dato che ho fatto le correzioni richieste" ma "se il Consiglio non ci fosse, vorrei quanto meno sapere il perché". Quanto, infine, all'avvertimento di Di Maio di non scatenare una guerra col Colle, afferma: "Ma figuriamoci... Io ho sempre avuto il massimo rispetto di tutte le istituzioni. Non ho certamente mai chiesto l'impeachment del presidente della Repubblica. Io ho fatto i compiti, i 18 articoli del decreto inclusa la norma transitoria sono stati corretti e ci sono le risorse. Sono finanziati da 30 milioni di euro integralmente coperti da fondi del ministero dell'Interno".

Salvini accenna inoltre alla busta con un proiettile speditagli martedì. "Non mi fanno paura e non mi fermo", aveva commentato il ministro dell'Interno a caldo. Poi un ringraziamento al premier Conte: "Mi ha subito mandato un messaggio di solidarietà. Molto carino e molto gentile. Io l'ho preso come una manifestazione a nome di tutto il governo".

"Restano gli 80 euro e l'Iva non aumenta" - A Mattino 5 il vicepremier fa sapere che "gli 80 euro di Renzi non saranno tolti perché l'argomento non è all'ordine del giorno". E sull'annuncio fatto dal ministro Giovanni Tria in proposito: "Lo ha detto Tria? Non lo so, chiedetelo a lui. Io sono al governo non per togliere ma per dare e l'obiettivo non è aumentare le tasse, ma diminuirle". Salvini conferma inoltre che "non alzeremo l'Iva, sarebbe folle. La battaglia più importante per la Lega è il lavoro e il lavoro lo aiuti se riduci le tasse. Mi auguro che nessuno ponga ostacoli su questo punto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali