FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Shoah Roma, Mattarella: pagina tristissima della nostra storia

Mostra sugli ebrei romani deportati, il Capo dello Stato: importante non dimenticare

"E' una pagina nera della nostra storia, triste. E la ferita non scompare assolutamente. Questa mostra è significativa, mantiene particolarmente vivo il ricordo di quel che è avvenuto. E' davvero istruttivo visitarla. Ed e' un omaggio ai nostri concittadini che furono rapiti e assassinati". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la mostra sulla deportazione degli ebrei romani avvenuta 16 ottobre 1943.

Ad illustrare la mostra il direttore scientifico della Fondazione Museo della Shoah Marcello Pezzetti. Particolarmente toccante, secondo chi ha visitato l'esposizione, la sezione dedicata alle fotografie d'epoca di chi non ce l'ha fatta, una parte di mostra che nasce dall'esigenza di legare immagini e nomi, per ricomporre un quadro sempre piu' chiaro e completo di quell'alba del 'sabato nero' del 16 ottobre 1943, quando oltre 1.000 ebrei romani furono presi e deportati nel campo di concentramento di Auschwitz. Solo un esiguo numero, 16 persone, tra cui una sola donna, tornarono alle loro case.

All'inaugurazione della mostra hanno partecipato anche l'assessore al Lavoro della Regione Lazio Lucia Valente, il delegato regionale alla Memoria Umberto Gentiloni e l'ex sindaco di Roma Ignazio Marino.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali