FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, morto Paolo Bonaiuti: storico portavoce di Silvio Berlusconi

Parlamentare, fu anche sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Il leader di Forza Italia: "Un grande amico, mi mancherà molto"

E' morto a Roma, dopo una lunga malattia, Paolo Bonaiuti, ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio per il governo Berlusconi e storico portavoce del leader di Forza Italia. Aveva 79 anni.  "E' stato un collaboratore prezioso e soprattutto un grande amico col quale ho condiviso un lungo percorso. Mi è mancato molto in questi ultimi anni e mi mancherà a maggior ragione ora che è scomparso prematuramente", ha dichiarato Berlusconi. 

Berlusconi: "Lascia un grande vuoto" - Paolo Bonaiuti "lascia un grande vuoto in tutte le persone che gli hanno voluto bene - ha proseguito il leader di Forza Italia -, a partire dalla moglie Daniela alla quale mi unisco con un forte ed affettuoso abbraccio". 

Lupi: "Addolorato, ci mancherà" - "Sono addolorato per la scomparsa di Paolo Bonaiuti. Con lui abbiamo condiviso tante battaglie elettorali, di partito e di comunicazione. Ma soprattutto con lui abbiamo condiviso una storia politica ed umana e mi sento di dire anche una sincera amicizia. Ci mancherà". Lo ha dichiarato Maurizio Lupi, presidente dei deputati di NcI-Usei. 

Carfagna: "A lui il mio pensiero commosso" - "Il mio pensiero commosso va a Paolo Bonaiuti, appena scomparso dopo una lunga malattia. Mi unisco al dolore della moglie Daniela e dei familiari tutti". Cosi' su twitter la vice presidente della Camera, Mara Carfagna.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali