FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, Colomban: alcuni servizi vanno privatizzati
Poi il dietrofront: "Travisato il mio pensiero"

Neanche tempo di entrare in Campidoglio che Colomban è già finito nella polemica dopo lʼintervista radiofonica a "La Zanzara". Lui replica: "Demagogia, prenderò servizio la settima prossima"

Roma, Colomban: alcuni servizi vanno privatizzati<br>
Poi il dietrofront: "Travisato il mio pensiero"

Fresco di nomina, fresco di polemica. Massimo Colomban in serata prende le distanze dai toni assunti dalla sua intervista alla trasmissione radiofonica La Zanzara di Radio24. "Hanno travisato il mio pensiero - fa sapere il neo-assessore al Comune di Roma - Io penso e ho detto che gli Stati federali come la Svizzera, gli Stati Uniti o la Germania hanno dimostrato di funzionare con più efficienza". E ancora: "L'attacco sulle linee della metro o alle fermate che non conosco lo trovo demagogico in quanto prenderò servizio dalla prossima settimana".

Le dichiarazioni a "La Zanzara" - Poco dopo la nomina, Massimo Colomban alla trasmissione radiofonica di Radio24 aveva infatti affermato che "le aziende romane vanno razionalizzate e alcuni servizi vanno totalmente privatizzati. Io ho già risanato due aziende pubbliche. Ma devo ancora studiare i dossier". Parole in netto contrasto con l'idea di "cosa pubblica" del M5S e del sindaco Virginia Raggi. Stupore anche per le parole sulla metro: "Non so quante siano le linee a Roma - ha ammesso - e non conosco il bus 64", tratto che collega la stazione Termini a San Pietro nota tristemente per i borseggi.

 

E ancora: "Sono da sempre un indipendentista veneto, sogno uno Stato Federale tipo Svizzera"

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali