FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Regionali, Berlusconi: "Possono dare avviso di sfratto a governo"

Il leader di Forza Italia contro lʼesecutivo: "Più resta in carica, più la sconfitta sarà grande" quando gli italiani terneranno a votare

"La Calabria può diventare il simbolo del riscatto del Mezzogiorno e l'Emilia Romagna può liberarsi da un sistema di potere che dura da mezzo secolo senza ricambi". Così Silvio Berlusconi in un'intervista al Tg5. Le elezioni regionali "possono dare un avviso di sfratto al governo più a sinistra della storia della Repubblica", ha quindi aggiunto il leader di Forza Italia.

"Più resta in carica, più la sconfitta per il governo sarà grande" "I protagonisti" della maggioranza "cercheranno di restare attaccati alle poltrone il più a lungo possibile, ma devono fare attenzione, più governeranno e più rimarchevole sarà la sconfitta che gli italiani infliggeranno loro quando potranno votare", ha quindi aggiunto Berlusconi. "Questa maggioranza è nata con un solo scopo: restare in Parlamento a lungo e impedire alla vera maggioranza degli italiani, che è quella che noi rappresentiamo, di governare. Sono in grande difficoltà. Abbiamo un governo che si basa su tasse e manette".

 

Libia, "governo senza politica estera, fatto molto grave" Il leader di Forza Italia ha poi parlato di politica estera ed in particolar modo di come l'esecutivo stia affrontando il dossier Libia. "Il governo delle 4 sinistre non ha una politica estera: è molto grave. Le loro iniziative velleitarie sulla Libia sottolineano ancora di più la nostra impotenza in dossier importanti per la nostra economia e per la nostra sicurezza".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali