FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lettera di minacce al ministro Orlando firmata Isis: "Ti taglieremo la testa"

Nella busta anche due proiettili Ak47, quelli da Kalashnikov. Il testo, scritto in arabo, si chiude con le parole "Allah è grande"

Lettera di minacce al ministro Orlando firmata Isis: "Ti taglieremo la testa"

Una lettera di minacce, scritta in arabo e contenete dei proiettili, è stata inviata al ministro della Giustizia Andrea Orlando. La lettera, firmata dall'Isis, ha l'indirizzo scritto in inglese ed è stata recapitata al ministero. "Entreremo a Roma e taglieremo la tua testa", si legge nel testo che si chiude con le parole "Allah akbar", ossia "Allah è grande".

I proiettili inseriti nella lettera sono due e sono Ak47, quelli da Kalashnikov. L'indirizzo sarebbe stato scritto sulla busta con un normografo e la lettera sarebbe giunta a Fiumicino e poi da qui a via Arenula, la sede del ministero. Della vicenda si sta occupando la Procura di Roma.

Il presidente dei senatori del Pd, Luigi Zanda, ha condannato "fermamente il vile atto intimidatorio". "Voglio esprimere solidarietà e amicizia al ministro Orlando e anche ringraziarlo per la qualità del suo ottimo lavoro in difesa dei principi della giustizia e della legalità, cardini della nostra democrazia", ha affermato.

Solidarietà al ministro a nome di tutto il Pd anche dai vicesegretari Debora Serracchiani e Lorenzo Guerini: "Si tratta di un gesto inquietante e sul quale è necessario che venga fatta al più presto luce".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali