FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Cdm terminato | Criticità del Colle su decreto sicurezza bis bloccano vertice: M5s e Lega studiano una soluzione

Dopo lʼannuncio di Conte sui rilievi del Quirinale, Salvini chiede spiegazioni e fa sospendere la seduta. Il M5s apre: "Lavoriamo con la Lega per sciogliere i nodi, così fa un governo responsabile"

Cdm terminato | Criticità del Colle su decreto sicurezza bis bloccano vertice: M5s e Lega studiano una soluzione

Il Consiglio dei ministri si è concluso con un nulla di fatto sui decreti sicurezza bis e famiglia. Dopo un anticipo polemico tra i due alleati di governo con Giorgetti che ha criticato Conte, la riunione è partita con l'approvazione delle nomine dei vertici di Gdf e Ragioneria dello Stato. Ma si è arrestata in nottata non appena il premier ha sollevato i dubbi del Colle sul testo voluto da Matteo Salvini, che ha chiesto una sospensione per avere "spiegazioni". Il M5s ha aperto: "Lavoriamo con la Lega per risolvere l'impasse, il prima possibile".

  • 21 mag

    Cdm terminato: slitta l'esame dei decreti sicurezza e famiglia

    Il Consiglio dei ministri dopo la sospensione di diversi minuti fa è terminato. L'esame del decreto sicurezza, a quanto si apprende da fonti governative, è stato rinviato in attesa di chiarire con il Quirinale le criticità sollevate sul provvedimento. Anche l'esame del decreto famiglia, previsto nell'Odg, è stato rinviato. Secondo fonti della Lega, un nuova riunione ci sarà in settimana e "siamo certi che a quel punto il dl sicurezza bis verrà approvato".

  • 21 mag

    Conte-vicepremier riuniti, verifica nodi dl sicurezza

    E' in corso una riunione tra il premier Giuseppe Conte e i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio a margine del Consiglio dei ministri sospeso diversi minuti fa. Nel corso della riunione i tre stanno verificando con "la massima serenità" i punti critici del decreto sicurezza.

  • 21 mag

    M5s: pronti a lavorare con la Lega sulle criticità

    "Prendiamo atto delle criticità sollevate sul decreto sicurezza e siamo pronti a risolverle al più presto, lavorando serenamente con la Lega. Questo fa un governo responsabile". E' la posizione del M5s in Cdm, secondo quanto riferiscono fonti pentastellate.

  • 20 mag

    Salvini chiede sospensione per avere spiegazioni sui rilievi del Colle

    Nessun rinvio del decreto sicurezza bis: è la linea della Lega in Consiglio dei ministri. A quanto trapela, Matteo Salvini ha chiesto una sospensione della riunione per avere spiegazioni sui presunti rilievi del Colle al testo, "che è pronto". Ha espresso anche piena disponibilità a concordare eventuali modifiche al testo, se necessario. "Non faccio marcia indietro - dichiara - e sono pronto a arrivare al voto in Cdm". La riunione, ora sospesa, rischia di andare avanti a oltranza.

  • 20 mag

    Criticità dl sicurezza bis, Salvini chiede lumi

    "Attendo di capire" quali sono le criticità nel decreto sicurezza bis. Così Matteo Salvini ha risposto - a quanto si apprende da fonti leghiste - al presidente del Consiglio Giuseppe Conte che in Cdm ha rilevato criticità e dubbi, anche del Quirinale, sul testo del decreto sicurezza bis. La discussione è, viene riferito, molto animata.

  • 20 mag

    Approvata all'unanimità la riforma della giustizia onoraria

    Approvata, salvo intese sulle coperture, all'unanimità al Consiglio dei ministri la riforma della giustizia onoraria. In Cdm il ministro Alfonso Bonafede ha espresso la sua soddisfazione. "Mantenuta promessa e altro punto del contratto di governo messo nero su bianco in un disegno di legge. Ci sarà anche il tempo e il modo di migliorarlo nel percorso parlamentare. La riforma Orlando avrebbe mandato in strada tante donne e uomini che in questi anni sono stati una componente importante del sistema giustizia", ha affermato il Guardiasigilli.

  • 20 mag

    Scuola, ok al decreto delega per disabili

    "Il Consiglio dei ministri ha appena approvato un provvedimento che sancisce una vera e propria rivoluzione copernicana per la disabilità a scuola. Con la revisione del decreto delegato della 'Buona scuola' 66/2017 potremo migliorare l'inclusione degli oltre 200mila studenti con disabilità, aumentando la partecipazione di tutti i soggetti che affiancano questi giovani nella vita di tutti i giorni. Sono fiero di poter dire che la nuova norma è frutto dell'ascolto di istanze reali e di un lavoro partecipato, che si è svolto nei mesi passati gomito a gomito con le associazioni". Lo dichiara, in una nota, Salvatore Giuliano, sottosegretario del MoVimento 5 Stelle al Miur.

  • 20 mag

    Premier Conte segnala criticità su decreto sicurezza bis

    E' in discussione in questi minuti in Consiglio dei ministri il decreto sicurezza bis. E, a quanto si apprende da fonti governative, il premier Giuseppe Conte ha segnalato alla riunione come alcune criticità sul provvedimento siano state segnalate anche dal Quirinale. Il decreto sicurezza bis, assieme a quello famiglia, è stato trasmesso nel pomeriggio da Palazzo Chigi al Quirinale "per conoscenza".

  • 20 mag

    Governo approva nomine: Zafarana a Gdf, Mazzotta alla Ragioneria

    Il Consiglio dei ministri ha approvato le nomine per i nuovi vertici della Guardia di e della Ragioneria dello Stato. A comandare le Fiamme gialle va il generale Giuseppe Zafarana, mentre il nuovo ragioniere dello Stato è l'ex numero due Biagio Mazzotta.

  • 20 mag

    Iniziato il Consiglio dei ministri

    La riunione del Consiglio dei ministri è iniziata. Sul tavolo un primo esame del decreto sicurezza bis, del decreto famiglia e anche delle misure a favore delle autonomie regionali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali