FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Governo, Salvini: basta liti tra Forza Italia e il Movimento 5 stelle o si torna al voto

Il leader della Lega mette fretta per trovare un accordo di governo altrimenti "si stuferanno gli italiani, mi stuferò io e tra un mese andremo alle urne"

Matteo Salvini liquida "l'attacco" al M5s di Silvio Berlusconi all'uscita dal Quirinale come una "battuta": "Non cambia nulla. Sono più attento alla sostanza che alla forma - ha quindi aggiunto il leader della Lega -. Certo, ci sono due veti contrapposti di M5s e Forza Italia. Io chiedo a tutti di essere responsabili. Se continuano a bisticciare, si stuferanno gli italiani, mi stuferò io e tra un mese si tornerà alle urne".

E se per Matteo Salvini quella di Berlusconi era solo una battuta, di opinione diversa è invece Luigi Di Maio che vede nella frase "sappiate distinguere i veri democratici e chi non conosce l'abc della democrazia" un messaggio ben preciso. "Ha dimostrato che il centrodestra stia sperando nel Pd, vista la battutaccia nei nostri confronti", ha dichiarato il leader del Movimento 5 Stelle. Per quanto riguarda la posizione di Salvini, Di Maio spiega: "Non la comprendo. Si sta ostinando a propinare ancora la coalizione di centrodestra, tra l'altro una coalizione, lo avete visto oggi qui, che è tuttora divisa".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali