FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Conte su Facebook rilancia un gruppo anti Renzi ma lo staff nega: "Un hackeraggio"

E' apparsa solo per pochi minuti, il tempo sufficiente per sollevare polemiche. "Se vuoi mandare a casa Renzi iscriviti a gruppo", la scritta che campeggiava in una "storia" sulla pagina Facebook ufficiale del premier Giuseppe Conte. Immediata la presa di posizione della Presidenza del Consiglio. La pagina "non è mai stata autorizzata e pertanto è stata immediatamente rimossa. Si tratta infatti di contenuti da cui il presidente del Consiglio ed il suo staff comunicazione si dissociano totalmente, poiché in contrasto con il modo di pensare e di intendere  la politica da parte del presidente Conte, che ha sempre avuto come punto di riferimento il 'rispetto della persona", spiega il responsabile editoriale web e social media, Dario Adamo.   "Stiamo facendo tutte le verifiche interne per accertare come sia potuta avvenire la pubblicazione di un simile contenuto. Non si esclude, al momento, l'ipotesi di un tentativo di hackeraggio da parte di qualcuno che in un momento così delicato come questo potrebbe aver agito intenzionalmente per danneggiare l'immagine del presidente".

Conte su Facebook rilancia un gruppo anti Renzi ma lo staff nega: "Un hackeraggio"

E' apparsa solo per pochi minuti, il tempo sufficiente per sollevare polemiche. "Se vuoi mandare a casa Renzi iscriviti a gruppo", la scritta che campeggiava in una "storia" sulla pagina Facebook ufficiale del premier Giuseppe Conte. Immediata la presa di posizione della Presidenza del Consiglio. La pagina "non è mai stata autorizzata e pertanto è stata immediatamente rimossa. Si tratta infatti di contenuti da cui il presidente del Consiglio ed il suo staff comunicazione si dissociano totalmente, poiché in contrasto con il modo di pensare e di intendere  la politica da parte del presidente Conte, che ha sempre avuto come punto di riferimento il 'rispetto della persona", spiega il responsabile editoriale web e social media, Dario Adamo.

 

"Stiamo facendo tutte le verifiche interne per accertare come sia potuta avvenire la pubblicazione di un simile contenuto. Non si esclude, al momento, l'ipotesi di un tentativo di hackeraggio da parte di qualcuno che in un momento così delicato come questo potrebbe aver agito intenzionalmente per danneggiare l'immagine del presidente".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali