FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cessione Ilva, Di Maio: "LʼAvvocatura di Stato segnala forti criticità"

Il vicepremier segnala che nella gara per la cessione dellʼacciaieria non sarebbe stato rispettato il principio di concorrenza

Cessione Ilva, Di Maio: "L'Avvocatura di Stato segnala forti criticità"

Dal parere dell'Avvocatura sulla gara per la cessione dell'Ilva, arrivato martedì sera al ministero dello Sviluppo, emerge che "persistono forti criticità e nuovi elementi fondamentali che porterebbero al sospetto di illegittimità dell'atto". Lo afferma il vice premier Luigi Di Maio: "C'è stato un 'eccesso di potere', non essendo stato tutelato il pubblico interesse a causa della negata possibilità di effettuare rilanci migliorativi".

"Nella serata di martedì sono arrivate le 35 pagine del parere dell'Avvocatura dello Stato, che avevo richiesto lo scorso 7 agosto - afferma Di Maio - Il parere affronta sia le criticità rilevate dall'Autorità Nazionale Anticorruzione che alcuni ulteriori profili segnalati all'attenzione dell'Avvocatura". Di Maio, che annuncia una conferenza stampa dove sarà meglio spiegato il parere dell'Avvocatura, indica anche altri due punti critici. "Tra le altre cose - afferma - l'Avvocatura evidenzia una possibile lesione del principio di concorrenza: lo spostamento del termine al 2023 per l'ultimazione degli interventi ambientali avrebbe dovuto suggerire una proroga del termine per la presentazione di ulteriori offerte. E in relazione alle tutele ambientali l'estrema importanza di ambiente e salute richiede altri necessari approfondimenti in materia".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali