FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Carlo Verdone dalla parte della Boldrini: basta bufale in Rete, creano panico

Un video messaggio su Facebook del regista: "Sono pericolose, servono delle regole"

Carlo Verdone dalla parte della Boldrini: basta bufale in Rete, creano panico

"Sono d`accordo con l'iniziativa www.bastabufale.it perché la disinformazione è un problema, crea danni e manda nel panico tante persone". Lo dice Carlo Verdone in un video, pubblicato sulla pagina Facebook della presidente della Camera Laura Boldrini, in cui racconta anche una sua esperienza con le false notizie. "Grazie a lui e ai tanti di voi che stanno sottoscrivendo l`appello", conclude la Boldrini.

"Bisogna mettere delle regole su notizie non vere, spesso pericolose, che piovono come diluvi e non sono vere e mettono nel panico tanti utenti che navigano su Internet - spiega Verdone nel video -. Io ho subito una bufala che manca poco manda al creatore 3-4 persone anziane: hanno pubblicato un titolo che diceva che ero malato e poi il pezzo non c'era, ma c'era solo pubblicità. La povera mia zia che ha novanta e passa anni manca poco ci resta".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali