FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Berlusconi rinnova Forza Italia: Antonio Tajani è il vicepresidente del partito

Ad Adriano Galliani affidata la responsabilità del settore Dipartimenti

Il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha definito con i vertici del Movimento il percorso di rinnovamento annunciato nelle scorse settimane, con la nomina del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani a Vicepresidente di Forza Italia. L'annuncio arriva con una nota ufficiale del partito.

Nel comunicato si legge che i "nuovi Dipartimenti saranno guidati da parlamentari con particolare esperienza tecnica e politica nel settore di competenza" e la responsabilità del settore Dipartimenti del Movimento viene affidata al senatore Adriano Galliani.

L'attività dei Dipartimenti sarà integrata dalla Consulta del Presidente alla quale sono state chiamate a partecipare "eccellenze del mondo imprenditoriale, del lavoro e della cultura italiana". I nomi di questa consulta non sono però stati ancora comunicati ma ciò, si legge, "avverrà a breve".

"Nei prossimi giorni - conclude la nota - verranno presentate tutte le altre innovazioni del Movimento, compresa la riorganizzazione sul territorio a livello regionale operata dal Responsabile della Conferenza dei Coordinatori On. Sestino Giacomoni e con le Assemblee provinciali e comunali degli iscritti per l'elezione dei Coordinatori locali".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali