ACI

L’automobileclassica, arriva il magazine per gli appassionati di motori d’epoca

La rivista di Aci Editore racconta non solo meccanica, collezionismo, storia e curiosità, ma soprattutto passione: quella di chi, socio Aci o meno, di queste auto uniche si è innamorato

26 Mag 2023 - 15:06
1 di 6
© Foto di Leonardo Perugini © Foto di Leonardo Perugini © Foto di Leonardo Perugini © Foto di Leonardo Perugini

© Foto di Leonardo Perugini

© Foto di Leonardo Perugini

Come è nata la Savio Albarella, storica versione “da spiaggia” della Fiat 500 che ha incantato anche Mina, e quali erano le sue caratteristiche? E com’è, a sessant’anni giusti dalla fondazione della Casa del Toro, fare un giro sulla Miura SV appartenuta a Ferruccio Lamborghini con il nipote (che si chiama come lui) come pilota d’eccezione? Sono domande che sicuramente stuzzicano la curiosità dei veri appassionati di motori d’epoca, quelli che rimpiangono i tempi in cui le vetture non erano solo un “prodotto” ma quattro ruote con un cuore e un’anima cromata. Domande che d’ora in poi possono trovare risposta su l’automobileclassica (che si scrive così, tutto minuscolo e tutto attaccato), il nuovo giornale di Aci Editore che racconta il mondo delle auto storiche da un punto di vista diverso dal solito: non solo meccanica, non solo valore collezionistico, non solo storia, ma anche e soprattutto passione.

La passione che è quella di chi, socio Aci o meno, di queste auto uniche si è innamorato e si innamora ancora oggi, di chi le colleziona, di chi ci lavora: l’automobileclassica è il loro nuovo magazine di riferimento perché racconta le loro storie: storie uniche, emozionanti e incredibili di quelle auto che hanno fatto sognare e delle persone che le hanno pensate, progettate, costruite, amate, possedute, guidate. Auto che oggi non si costruiscono più: l’unica regola della rivista è infatti quella di dare spazio solo alle “targhe nere”, cioè alle vetture che vanno dagli albori dell’automobilismo fino al massimo al 1985.

Auto come la Motto Lancia Appia Coupé, ultima della sua specie, e come il prototipo dell’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale: di entrambe, insieme alla Savio Albarella e alla Miura P400 SV di Ferruccio Lamborghini, si parla nel primo numero de l’automobileclassica, in edicola il 26 maggio (e i prossimi numeri usciranno sempre il 26 del mese, in edicola ma anche in versione digitale), assieme a un intrigante mistero che riguarda due Ferrari con lo stesso numero di telaio e a tante altre notizie e curiosità sul mondo delle auto storiche - compreso un intervento del presidente Aci, Angelo Sticchi Damiani, sul futuro del collezionismo – raccontate con voce autorevole, con uno stile accattivante e innovativo e con un prezzo competitivo.

Dopo l’automobileclassica e Youngclassic (altro mensile Aci, lanciato a marzo e dedicato alle youngtimer e ai giovani collezionisti), è poi in arrivo una terza rivista per gli appassionati di motori: il 7 giugno farà infatti il suo esordio L’Automobile, che parlerà ai lettori di sicurezza, tecnologia, transizione ecologica, utilità e mobilità. Un magazine che punta a essere ricco, interessante, attuale ma soprattutto utile, con una grande inchiesta di attualità su ogni numero, le interviste con le personalità di spicco del mondo dell’automobile, lo sport e le sezioni di utilità per riuscire a districarsi in un’offerta di mercato diventata ormai particolarmente complessa.

I tre nuovi magazine di Aci Editore (ognuno dei quali è presente anche su Facebook e Instagram), hanno anche un sito, lautomobile.aci.it, che verrà ridisegnato e aggiornato entro il giorno del debutto de la nuova L’Automobile e che sarà arricchito con nuove sezioni specifiche, un canale video e una ricca e approfondita sezione heritage.

I contenuti di questa pagina sono stati prodotti integralmente da ACI

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri